rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca

Via all'obbligo di etilometro per i locali notturni

Alcoltest all'uscita dei pubblici esercizi che chiudono dopo la mezzanotte

Da sabato 13 novembre i pubblici esercizi che proseguono la loro attività oltre la mezzanotte dovranno esporre all’entrata, all’interno e all’uscita del locale apposite tabelle che riproducano la descrizione dei sintomi correlati ai diversi livelli di concentrazione alcolemica e le quantità, espresse in centimetri cubici, delle bevande alcoliche più comuni che determinano il superamento del tasso alcolemico per la guida in stato di ebbrezza, pari a 0,5 grammi per litro, da determinare anche sulla base del peso corporeo.

Sempre dal 13 novembre, in prossimità di almeno un'uscita, i locali dovranno collocare un apparecchio di rilevazione del tasso alcolemico (del tipo precursore chimico o elettronico), a disposizione dei clienti che desiderino verificare il proprio stato di idoneità alla guida dopo l’assunzione di alcol. La norma non ne determina le caratteristiche tecniche minime ed è quindi lasciata di fatto all’esercente la scelta del tipo di apparecchio ritenuto più idoneo, che può essere quindi anche “usa e getta”.

La rilevazione effettuata con l’“etilometro” messo a disposizione all’interno del pubblico esercizio, sottolinea Confcommercio Verona, ha comunque soltanto lo scopo di informare il cliente. Il rilevamento ufficiale, che costituisce prova, è sempre e solo quello effettuato degli organi di pubblica sicurezza preposti al controllo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via all'obbligo di etilometro per i locali notturni

VeronaSera è in caricamento