Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Zai / Via Ciro Ferrari

Butta giù il vetro di un'auto per prendere il portafogli ma il proprietario chiama il 112

L'uomo aveva parcheggiato da poco in via Ferrari, a Verona, quando ha udito il suono del finestrino che s'infrangeva. Giunti sul posto, i carabinieri della stazione di San Massimo hanno arrestato il ladro in flagranza di reato

Ha notato il portafogli che il proprietario aveva sbadatamente lasciato in auto e ha provato ad impossessarsene, ma l'uomo era ancora nelle vicinanze ed ha allertato il 112. Sono stati dunque i carabinieri della stazione di San Massimo, nel pomeriggio di domenica, ad arrestare il cittadino marocchino classe 1988 in flagranza del reato di furto aggravato. 

Il nordafricano, che risulta essere pregiudicato e disoccupato, si trovava in via Ferrari, a Verona, quando il suo sguardo è stato attirato da una Toyota Avensis parcheggiata lungo la strada: nel veicolo infatti era presente un portafogli, così ha ben pensato di infrangere il vetro per appropriarsi del denaro, circa 30 euro, e anche dei documenti presenti. 
Peccato che il conducente e proprietario dell'auto, un uomo d'origine moldava classe 1968, avesse parcheggiato da poco, trovandosi ancora in prossimità del mezzo, al punto da riuscire a udire l’infrangersi del finestrino. Avvisata subito l'Arma, sul posto è giunta una pattuglia che ha colto il ladrunculo sul fatto. 
Lunedì mattina il cittadino marocchino è comparso davanti al giudice per il rito direttissimo, al termine del quale ha convalidato il provvedimento e disposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, in attesa dell'udienza rinviata a giugno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Butta giù il vetro di un'auto per prendere il portafogli ma il proprietario chiama il 112

VeronaSera è in caricamento