rotate-mobile
Cronaca Cerea / Via Palesella

Campionato del mondo della pizza, vince il veronese Stefano Miozzo

Il pizzaiolo della Antica Hosteria Al Borgo 1964 ha primeggiato nella categoria "pizza classica", la più ambita e contesa, con la creazione ribattezzata "Il cortile dei nonni"

Il 9, 10 e 11 aprile si è svolto a Parma il Campionato Mondiale della Pizza. Una competizione con numeri da record, che ha contato 773 iscritti per 1.045 gare. In pratica, un mini esercito di pizzaioli e chef provenienti da tutto il mondo per sfidarsi a colpi di pizza. Gusto, aspetto, creatività e velocità sono stati i criteri principali con cui sono stati valutati i professionisti in gara, suddivisi in 11 categorie.

E in una di queste categorie a vincere è stato un pizzaiolo veronese. È Stefano Miozzo, di Cerea, che si è aggiudicato il titolo di campione del mondo della pizza nella categoria "classica", la categoria più ambita e contesa da centinaia di pizzaioli. Miozzo, che lavora alla Antica Hosteria Al Borgo 1964, ha vinto con la pizza "Il cortile dei nonni", fatta da un impasto a base di Amarone e con coste, radicchio tardivo di Treviso, petto di piccione, foie gras, parmigiano reggiano, aceto balsamico invecchiato 25 anni e bottarga di gallina.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionato del mondo della pizza, vince il veronese Stefano Miozzo

VeronaSera è in caricamento