menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Investita sulla pista da sci, è da più di un anno che attende il risarcimento

Una donna di 46 anni di Legnago era stata tamponata da uno sciatore svedese che una volta tornato nel suo paese è diventato irreperibile. Si è dovuto così procedere per vie legali

Una donna di 46 anni di Legnago è stata travolta sulla pista da sci da uno sciatore svedese. La veronese si è rotta il legamento crociato e da più di un anno sta cercando invano di ottenere il risarcimento di cui ha diritto.

L'incidente è successo il 19 gennaio 2017, verso mezzogiorno, sulla pista Punta d'oro nell'Alpe di Siusi, Comune di Castelrotto, in provincia di Bolzano. La donna stava tranquillamente sciando con il marito quando è stata centrata da un turista di Stoccolma che sopraggiungeva da dietro. L'uomo avrebbe poi dichiarato ai carabinieri: "Pensavo che avrebbe preso un'altra direzione, girando a destra". La malcapitata è caduta sulla neve e i successivi accertamenti medici hanno confermato una lesione al legamento crociato e al collaterale mediale. Un trauma non da poco e ancora la signora non ha completamente recuperato la funzionalità del ginocchio.

La veronese ha chiesto di essere risarcita, ma il fatto che l'altro sciatore fosse straniero ha creato qualche problema. L'uomo aveva lasciato i propri riferimenti, ma se n'è subito tornato in Svezia e non si è più fatto trovare.

Per assere assistita, la 46enne si è affidata a Studio 3A, che ha ricostruito la vicenda. Gli esperti di Studio 3A hanno inviato una raccomandata alla controparte, tradotta in inglese e in svedese, chiedendo il pagamento dei danni patiti dalla veronese e prospettando, in caso contrario, un'azione legale. Lo sciatore svedese non ha mai risposto alla corrispondenza e risulta irreperibile anche al numero di cellulare che aveva fornito. Si è dovuto così procedere con una causa nel tribunale di Bolzano e se lo sciatore sarà condannato, sarà intrapresa un'ulteriore azione esecutiva in terra svedese attraverso gli ufficiali giudiziali per ottenere il pignoramento delle somme stabilite dal giudice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento