Veronella, carabinieri arrestano un cinquantenne coltivatore di cannabis

Durante la perquisizione, i militari di Legnago hanno trovato sette piante che l'uomo coltivava in casa e 20 grammi di sostanza stupefacente pronta all'uso

È stato arrestato ieri mattina, 21 luglio, in piazza Marconi a Veronella, L.L., classe 1965 del luogo, ritenuto responsabile di coltivazione illecita di cannabis. Sequestrate le piante e l'attrezzatura usata per coltivarle. Ad arrestarlo gli uomini del nucleo operativo e radiomobile della compagnia dei carabinieri di Legnago, al termine di un'indagine coordinata sul campo dal luogotenente Mauro Tenani e dal maresciallo capo Roberto Zanoli. I militari di Legnago hanno avuto anche il supporto degli uomini dell'arma di Ronco all'Adige e di un'unità cinofila proveniente dal padovano.

Sette le piante di cannabis rinvenute durante la perquisizione domiciliare, coltivate in un locale isolato e provvisto di illuminazione artificiale. Trovati anche 20 grammi di sostanza stupefacente pronta all'uso e un bilancino elettronico.

Il sostituto procuratore della repubblica Marco Zenatelli ha disposto gli arresti domiciliari e questa mattina, 22 luglio, si è tenuto il rito per direttissima dove il giudice Paola Vacca ha convalidato l'arresto e rimesso in libertà l'indagato, rinviando l'udienza al 23 gennaio prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

Torna su
VeronaSera è in caricamento