Cronaca Borgo Milano / Corso Milano

Finisce sotto inchiesta della procura per aver investito per sbaglio i suoi due figli

Un immigrato indiano di 44 anni residente nel veronese rischia di doversi difendere in tribunale dall'accusa di lesioni colpose gravi, in seguito ad un episodio avvenuto ad Arzignano alla fine dell'estate 2013

Indagato dalla procura per aver investito erroneamente i propri figli. La vicenda si è svolta alla fine dell'estate dello scorso anno ad Arzignano, nel quartiere Mantovano, e ha come protagonista un immigrato indiano residente nel veronese, H.S. di 44 anni, iscritto ora sul registro degli indagati con l'ipotesi di lesioni colpose gravi.

Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, l'uomo si è recato a far visita ad alcuni amici con la moglie e i tre figli di 6 e 4 anni, mentre il piccolo aveva solo pochi mesi. Dopo una giornata trascorsa in compagnia, era giunta l'ora di rincasare e H. S. si è recato nel cortile del palazzo doveva aveva parcheggiato la propria Fiat Panda, che intendeva mettere in strada per far salire i familiari. Per farlo il 44enne doveva compiere una manovra di pochi metri in retromarcia ma non si è accorto che dietro il veicolo si erano posizionati i due figli di 4 e 6 anni, che non si sono accorti delle mosse del padre. 
Una volta sentite le urla, l'uomo ha capito di aver urtato qualcosa ed ha subito fermato il veicolo. Il figlio minore sarebbe caduto a terra a causa della spinta della Panda e avrebbe battuto la testa sull'asfalto. Nella caduta inoltre avrebbe urtato l'altro fratello, che si è procurato la frattura del polso nel tentativo di proteggersi. 

Il genitore ha subito portato entrambi all'ospedale Cazzavillan di Arzignano, dove sono stati visitati e tenuti in osservazione. Il più piccolo, che aveva fatto preoccupare maggiormente i genitori, è stato dimesso poche ore dopo con un trauma cranico da cui è guarito in pochi giorni. Il più grande invece è stato ingessato ed è guarito dopo un mese e mezzo. 

Ad avvertire le autorità è stato il personale medico dopo aver appreso la natura della faccenda. Da lì è partita d'ufficio l'indagine, poichè le lesioni subite dal bambino di 6 anni superano i 40 giorni e ora il padre rischia di doversi difendere in tribunale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce sotto inchiesta della procura per aver investito per sbaglio i suoi due figli

VeronaSera è in caricamento