menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto Daniela Bonizzoni)

(foto Daniela Bonizzoni)

Tre corse in una, domenica è il giorno della Agsm Veronamarathon

Oltre alla maratona, ci saranno anche la mezza maratona e la 10 chilometri. Particolare attenzione alla sicurezza sarà posta nelle fasi di partenza e arrivo

Domenica 19 novembre si corre l'edizione 16 della Agsm Veronamarathon, alla quale sono associate anche la Cangrande Half Marathon, su un tracciato per la maggior parte comune tra le due gare, e la corsa Last 10 km, proposta in una formula sia competitiva che ludico motoria.

Appuntamento fra i più attesi - ha dichiarato l'assessore allo sport del Comune di Verona Filippo Rando - che porterà nella nostra città sportivi provenienti da tutto il mondo. Un particolare ringraziamento va rivolto a tutti coloro che, a vario titolo, si adoperano con impegno e dedizione per la perfetta riuscita di questa manifestazione, che risulta ad oggi fra le competizioni agonistiche più importanti d’Italia.

L'assessore alla cultura Francesca Briani ha ricordato che quest'anno la manifestazione ha ricevuto anche il patrocinio dell'Unesco.

Un riconoscimento collegato non solo alla qualità di una competizione sportiva ormai riconosciuta in tutto il mondo ma, in particolare, alla bellezza artistica del contesto cittadino in cui viene realizzata - ha aggiunto Briani - Anche per questo, la Agsm Veronamarathon è senza dubbio un'occasione importante per promuovere l'immagine di Verona sia a livello nazionale che internazionale.

La Agsm Veronamarathon si svolgerà su un percorso di 42,195 km, con partenza ed arrivo in piazza Bra, divenuta per le ultime edizioni il punto logistico dell'intera manifestazione, con l'allestimento nella piazza di tutti i servizi gara e il luogo di premiazione dei vincitori. La maratona sarà affiancata da altri due eventi podistici, entrambi con partenza ed arrivo in piazza Bra: la corsa competitiva Cangrande Half Marathon di 21,097 Km e la marcia Last 10 km, proposta in una formula sia competitiva che ludico motoria. La 10 chilometri è aperta a tutti e parte del costo d'iscrizione sarà devoluto a favore delle organizzazioni no profit del territorio che aderiscono all’iniziativa.

Particolare attenzione alla sicurezza sarà posta nelle fasi di partenza e arrivo. Nei due momenti, a totale chiusura della piazza, saranno sistemati trasversalmente un camion all'altezza di via Volto San Luca, un secondo mezzo a fianco del Municipio e un grosso furgone in via Roma.

Il percorso di gara sarà vietato al transito dalle 8 fino a fine corsa, prevista per le 15. Nessun veicolo potrà inserirsi sul percorso e l'attraversamento, quando non transitano gli atleti, sarà consentito unicamente in prossimità di incroci vigilati e per esigenze urgenti o di emergenza. I residenti sono invitati a lasciare l'auto fuori dal percorso e l'uscita dai passi carrai sarà consentita fino alle 8.45, compatibilmente con il posizionamento delle transenne.

Il percorso, avrà inizio da corso Porta Nuova e si snoderà poi su circonvallazione Oriani fino a Corso Porta Palio, Corso Castelvecchio, Corso Cavour, via Armando Diaz, Ponte della Vittoria, Lungadige Campagnola, Piazza Arsenale, Lungadige Cangrande, Incrocio Ponte Catena, Lungadige Attiraglio (fino a Parona), viale del Brennero - via Nassar, deviazione a destra prima di Nassar, Arbizzano viale del Lavoro, via Casa Zamboni, strada per Arbizzano SP4, via Sottomonte, piazza Stazione vecchia, via Caovilla, via Preare, via Ca' di Cozzi, viale Caduti del Lavoro (SS12), Ponte Unità d'Italia, via Leone Pancaldo, viale Cristoforo Colombo, Ponte Catena attraversamento, Lungadige Cangrande, piazza Arsenale, Lungadige Campagnola, Ponte della Vittoria, via Diaz (deviazione Cangrande HalfMarathon per via Oberdan e arrivo in piazza Bra), proseguimento su Corso Cavour, Largo Don Bosco, regaste San Zeno, via Berto Barbarani, piazza Corrubbio, via San Procolo, piazza San Zeno, via Porta San Zeno, via Pontida, via Tomaso Da Vico, via Lega Veronese, Circonvallazione Maroncelli, via Angelo Scarsellini, via Antonio Rosmini, vicolo San Bernardino, Stradone Porta Palio, Porta Palio, via Luigi Piccoli, via Giulio Camuzzoni, via San Marco, viale Manzoni - attraversamento Corso Milano - via Luigi Galvani fino al primo ponte, ciclopedonale, attraversamento Diga Chievo, Lungadige Attiraglio verso Parona. Ritorno prima della Rotatoria Parona, Lungadige Attiraglio, Via Carlo Ederle, via Francesco Anzani, viale Nino Bixio, viale Gabriele D'Annunzio, via Goffredo Mameli, piazzetta San Giorgio, Lungadige San Giorgio, attraversamento Ponte Pietra, via Ponte Pietra, via Achille Forti, via Francesco Emilei, via San Michele alla Porta, via Armando Diaz, corso Porta Borsari, Piazza delle Erbe, via Fratelli Cairoli, piazza Francesco Viviani, Piazza Indipendenza, Largo Pescheria Vecchia, via Ponte Nuovo, Lungadige Bartolomeo Rubele, attraversamento Ponte Nuovo, piazza San Tommaso, via Giosuè Carducci, via Muro Padri, via San Nazaro, via XX Settembre, via San Paolo, attraversamento Ponte Navi, stradone San Fermo, Stradone San Fermo, Stradone Scipione Maffei, Largo Divisione Pasubio, piazzetta Municipio, via Leoncino, via Dietro Anfiteatro e arrivo in Piazza Bra.

Per la 10 chilometri il percorso si snoderà da piazza Bra, Corso Porta Nuova, Circonvalazione Oriani, Stradone Porta Palio, Corso Castelvecchio, Corso Cavour, via Armando Diaz, Ponte della Vittoria, Piazzale Cadorna, Viale della Repubblica, via Calatafimi, via Carlo Ederle, via Francesco Anzani, viale Nino Bixio, via Gabriele D'Annunzio, via Goffredo Mameli, Piazzetta San Giorgio, Lungadige San Giorgio, Ponte Pietra, Via Ponte Pietra, via Achille Forti, via Francesco Emilei, via San Michele alla Porta, via Armando Diaz, Porta Borsari, Corso Porta Borsari, Piazza delle Erbe, via Fratelli Cairoli, Piazza Francesco Viviani, Piazza Indipendenza, Largo Pescheria Vecchia, Via Ponte Nuovo, Lungadige Bartolomeo Rubele, Ponte Nuovo, Piazza San Tommaso, Via Giosuè Carducci, Attraversamento Interrato dell'Acqua Morta, via Giosuè Carducci, Via Muro Padri, Via San Nazaro, Via XX Settembre, via San Paolo, Ponte Navi, Stradone San Fermo, Stradone Scipione Maffei, Largo Divisione Pasubio, Piazzetta Municipio, Via Leoncino, Via Dietro Anfiteatro e arrivo in piazza Bra.

La polizia municipale consiglia l'uso delle tangenziali per evitare l'intersezione con il percorso di gara. In uscita dalla zona Navigatori/ponte Catena, via Da Levanto e il ponte dell’Unità d’Italia saranno sempre percorribili su una corsia in direzione Parona/Valpolicella, con velocità ridotta a 30 Km all’ora e divieto di svolta a sinistra su tutto il tratto. Rimane normale la viabilità su via Trento e via Mameli dal ponte dell’Unità d’Italia fino in prossimità di Porta S. Giorgio. I residenti, anche nelle vie non direttamente interessate dalla maratona, sono invitati a considerare le loro necessità di spostamento nella giornata di domenica.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento