Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Leoni

Verona, Ztl chiusa di sera? "Non s'ha da fare": la commissione boccia. L'idea torna in soffitta

Sbalorditivi i dati snocciolati dai vigili: a 10 anni dall’installazione di telecamere le multe sono 93mila solo nel 2013. A conti fatti sono 254 al giorno, di media. E 7750 al mese. Per la maggior parte contestate a veronesi

“Ztl di Verona chiusa anche la sera”, manca l’intesa. E il progetto sfuma. Non c’è stato verso per la proposta avanzata da commercianti del centro storico e residenti, riuniti nel Comitato “VeroCentro”: è durata meno di una settimana. La Zona a traffico limitato, nell’idea della commissione “speciale” raccoltasi in municipio martedì, doveva essere sbarrata anche dalle 20 alle 22. Non è servita la discussione di due ore e mezza a palazzo Barbieri tra Comune, prima circoscrizione-centro storico, Confcommercio, Confesercenti e comitato. A far saltare il tavolo sarebbe stato il progetto di concedere l’accesso a clienti di ristoranti e alberghi, previa comunicazione del numero di targa alla polizia municipale. Spiega l’assessore al Traffico e alle Attività commerciali, Enrico Corsi, sulle pagine dell’Arena, che

“Sulla chiusura serale non abbiamo deciso perché vogliamo prima avere dati certi e aggiornati sugli ingressi di automobilisti in centro e trovare tutte le possibili soluzioni per parcheggio e sosta, di residenti e di commercianti. Inoltre, prima volevo chiudere altre partite, come quelle della circolazione degli autobus in centro, delle parziali pedonalizzazioni di certe strade del centro e tanti altri temi, come i parcheggi e la sosta, che interessano a commercianti e residenti”

Così le altre chiusure, dalle 10 alle 13e30 e dalle 16 alle 18, rimarranno le sole ad essere ancora in vigore. L’ultima proposta era arrivata dopo il “clamoroso” accordo, dopo anni di dissidi, tra residenti e commercianti. L’ipotesi, con la quale si voleva più rigidità sull’accesso agli otto varchi a lato Adige, per ora sembra rimanere in soffitta.

L'IDEA - Alle limitazioni erano sottoposti anche i veicoli commerciali, quelli solitamente che attraversano le strade ciottolate per il carico-scarico merci: era prevista un’unica fascia oraria per carico-scarico (con poche deroghe e quasi solamente ai prodotti alimentari), convenzioni con tariffe agevolate per i clienti dei negozi e i parcheggi vicini al centro e lo sbarramento dei secondi permessi di traffico e sosta per i proprietari dei bed&breakfast, che sarebbero almeno 200 all’interno della cintura della Ztl. Intanto i dati snocciolati dalla Municipale alla riunione della commissione “speciale” sono sbalorditivi, come spiega il quotidiano locale. Dopo quasi 10 anni dall’installazione delle telecamere le multe dei vigili continuano a far felici le casse comunali: 93mila, solo nel 2013, le sanzioni elevate. A conti fatti sono 254 al giorno, di media. E 7750 al mese. Per la maggior parte contestate a veronesi, di città e provincia. Per ora si pensa ai veicoli commerciali, come spiega Corsi:

“Inaspriremo le sanzioni e con il sistema refeed, controllo elettronico, ci sarà ancora più precisione. Comunque, il confronto su tutti i temi è stato molto approfondito e costruttivo e presto arriveranno le conclusioni”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, Ztl chiusa di sera? "Non s'ha da fare": la commissione boccia. L'idea torna in soffitta

VeronaSera è in caricamento