menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, verso lo stadio con mazze camuffate da bandiere: 32 tubi sequestrati ai 150 tifosi del Genoa

La Questura: "Non si aspettavano che i controlli fossero estesi anche al loro mezzo di trasporto ma che si sarebbero limitati esclusivamente alle loro persone". Fuori dal Betnegodi spunta anche uno striscione contro il quotidiano L'Arena

La linea dura contro chi cerca lo scontro allo stadio passa anche attraverso l’attività di prevenzione della polizia. Non ha fatto eccezione la serata di mercoledì, quando al Bentegodi hanno giocato Hellas Verona e Genoa. I controlli preventivi disposti dal questore Vito Danilo Gagliardi, al casello autostradale di Verona Nord nei confronti dei tifosi della squadra ospite, ha sortito i suoi buoni frutti: 32 sono i tubi in Pvc pesante, di quelli ad uso idraulico, rinvenuti dalla polizia al piano superiore di uno dei due pullman dei 150 tifosi genoani. "È probabile che questi ultimi - spiega la Questura - non si aspettassero che i controlli fossero estesi anche al loro  mezzo di trasporto ma che si sarebbero limitati esclusivamente alle loro persone".

Ed erano camuffate come aste da bandiera, i 32 tubi, spessi e rigidi, della lunghezza minima di 75 centimetri e massima di un metro che gli agenti hanno scovato nel vano cappelliera e sotto i sedili di coda. Una sorta di "bonifica" che ha permesso di eliminare ogni proposito violento da parte dei tifosi ospiti. "Questa è l’unica nota da segnalare di una serata calcistica che, in verità, si è svolta all’insegna dello sport, come dovrebbe essere sempre" commentano dagli uffici di polizia. Con riferimento, poi, allo striscione esibito mercoledì sera allo stadio da un gruppo di ultras composto da presunti tifosi dell’Hellas, la Questura di Verona si è detta solidale con il quotidiano L’Arena per la "grande professionalità e l’indiscussa obiettività dimostrata nella propria quotidiana attività d’informazione". Fuori dal Bentegodi, prima del match, era infatti comparso un lungo striscione in cui compariva la scritta "L'Arena: il vostro sciacallaggio ci rende sempre più forti" (IMMAGINE SOTTO).

Il quotidiano ha poi risposto sull'edizione del mattino successivo: "Nei giorni scorsi, 5 ultras gialloblù sono stati arrestati per violenze e il nostro giornale, come sempre, ha riportato la notizia. Questo ha evidentemente dato fastidio (perché?), ma questo non impedirà certo a L'Arena di continuare a svolgere il proprio lavoro con serietà e obiettività".

In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento