Cronaca Stadio / Piazzale Olimpia

Verona, "venite fuori cinque minuti": sei tifosi Hellas ostaggio di 40 ultras del Catania

Pomeriggio di delirio in un ristorante siciliano in cui alcuni sostenitori gialloblù si erano accomodati per mangiare qualcosa prima della partita tra le squadre di Serie A. Tutto sarebbe nato da un post su Facebook

Ancora un’altra storia di tifo turbolento. Minacciati, insultati, “in ostaggio”. Brutto quarto d’ora per i sei tifosi dell’Hellas Verona, a Catania, sabato pomeriggio. Fuori da un ristorante dove volevano mangiare qualcosa, verso le 15, si sono ritrovati a dover fronteggiare una quarantina di ultrà siciliani, a dir poco esagitati. A scongiurare che la situazione precipitasse è stato l’intervento del proprietario del locale “La cambusa del capitano”, Orazio Pappalardo, l’avviso di un passante al 112 e i carabinieri stessi. Secondo la ricostruzione della vicenda, a scatenare l’ira dei tifosi di casa sarebbe stato un post su Facebook di uno dei sei veronesi con il quale sfidava i rivali e li avvertiva della “presenza gialloblù” nella località di Aci Trezza, frazione di Catania.

A raccontare come senno andati i fatti, spiega L’Arena, è stato il titolare del locale, Pappalardo. Erano infatti le 15 quando cinque uomini e una donna, provenienti da Verona, si erano accomodati nel ristorante per mettere qualcosa sotto ai denti. In pochi minuti, però, davanti alla porta sono giunte decine di tifosi catanesi. Uno di loro, riconosciuto il supporter Hellas, aveva dato il via “alle ostilità”. Una rappresentanza di due ultrà siciliani, padre e figlio, è entrata nel locale chiedendo allo “sfidante” veronese di uscire “per cinque minuti”. La situazione avrebbe rischiato di degenerare se solo non ci fosse stato l’intervento del proprietario del locale che han cercato di calmare gli animi spiegando che famiglie, con bambini al seguito, erano presenti in sala. I carabinieri, giunti sul posto con due pattuglie, hanno poi fatto il resto. I due siciliani entrati nel locale sono stati identificati e denunciati. Come spiega L’Arena, rischiano anche il Daspo, provvedimento di allontanamento dagli stadi per le manifestazioni sportive che potrebbe arrivare dalla Questura. La polizia, sezione Digos, sta anche indagando sui tifosi veronesi e avrebbe già acquisito la pagina Facebook da cui sarebbe derivata la sfida.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, "venite fuori cinque minuti": sei tifosi Hellas ostaggio di 40 ultras del Catania

VeronaSera è in caricamento