Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Valeggio sul Mincio / Via Borghetto

Verona, minaccia di buttarsi dal ponte di Borghetto. Lo salva un vigile

Il tentativo di suicidio da parte di un 40enne è stato evitato grazie al pronto intervento delle Forze dell'ordine: i carabinieri hano avvisato la polizia locale che si è precipitata sul posto

Il vigile ha dovuto far valere tutta la sua esperienza di assistente sociale per scongiurare il dramma sul ponte. A Borghetto un tentativo di suicidio da parte di un 40enne è stato evitato grazie al pronto intervento delle Forze dell'ordine. E' accaduto sabato scorso, verso le 18, sopra al ponte visconteo sul Mincio. A far scattare l'allarme al 112 è stato un passante. Sul posto sono intervenute così le pattuglie della polizia municipale, avvisati dai militari di Peschiera del Garda. Parcheggiata l'auto lontano dal luogo d'intervento, i due vigili, Giampiero Amara e Federico Trella, si sono divisi i compiti. Così, mentre uno teneva distante i curiosi, l'altro si armava di guanti e ha afferrato per un braccio l'aspirante suicida. Una mossa coraggiosa ma anche pericolosa, come avrebbe ammesso lui stesso più tardi. Entrambe le mani occupate (con l'altra si teneva stretto al muro) sopra il camminamento poco stabile all'esterno della rocca. Il tentativo di salvataggio è stato reso ancor più difficile dalla resistenza del 40enne, che non aveva nessuna intenzione di cedere.

"Per me è finita", avrebbe continuato a ripetere, spiega l'Arena. Alla fine tutto si è risolto per il meglio e il vigile è riuscito ad abbracciare l'uomo con tutte e due le braccia e portarlo in salvo. Dopo averlo affidato alle cure ospedaliere, è emersa la drammatica vicenda del 40enne: residente a Verona, era caduto in una spirale depressiva dopo la separazione dalla moglie, la difficoltà nel vedere i figli, e la perdita del lavoro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, minaccia di buttarsi dal ponte di Borghetto. Lo salva un vigile

VeronaSera è in caricamento