menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il nuovo strumento a Verona si chiama "Targa system"

Il nuovo strumento a Verona si chiama "Targa system"

Verona, un nuovo grande occhio occhio elettronico in strada: svelerà auto rubate e senza Rc

A garanzia della riservatezza dei cittadini, nessuna delle immagini scattate dal sistema "Targa System" verrà conservata dopogli accertamenti. Sono già una decina i veicoli irregolari scoperti in questi giorni di test su strada

Da lunedì 19 maggio sarà in funzione sulle strade veronesi il sistema “Targa System”, il nuovo strumento tecnologico in dotazione alla polizia municipale di Verona, capace di individuare i veicoli in transito privi di copertura assicurativa, senza revisione o rubati. Grazie ad una telecamera che riprende tutti i veicoli in transito, il programma installato su un computer portatile legge la targa dei mezzi ed effettua in simultanea controlli incrociati nelle banche dati del Ministero dell’Interno e dei Trasporti. Nel giro di 3-4 secondi sul computer vengono segnalate eventuali anomalie, che permettono ad una pattuglia posizionata a qualche centinaio di metri di distanza, collegata con un tablet, di fermare i veicoli che risultano irregolari per il sistema e procedere al controllo dei documenti. Oltre alla telecamera e al collegamento con le banche dati, il sistema,  è composto infatti da un computer portatile e da un tablet in dotazione alle due pattuglie in servizio, che in contemporanea hanno la possibilità di vedere l’immagine del veicolo e la targa, anche di notte.

Verona è tra i primi capoluoghi in Italia ad essere dotato di questo sistema all’avanguardia - ha detto il comandante della Municipale, Luigi Altamura – uno strumento che permetterà di effettuare controlli mirati ed efficaci. Purtroppo sono sempre più numerosi i veicoli che circolano con assicurazione o revisione scadute, circa 4 milioni in Italia e qualche decina di migliaia in Veneto, realtà che incide direttamente sulla sicurezza, soprattutto in caso di incidenti stradali. Il “Targa System” andrà così ad aggiungersi ad altri strumenti importanti per il rispetto delle regole del Codice della Strada, come gli autovelox e i telelaser e le telecamere che monitorano la Ztl e le corsie preferenziali”. 

L’apparecchiatura è stata comperata attraverso il mercato elettronico della Pubblica amministrazione dalla ditta GA Europa - Azzaroni Sas di Bologna. L'acquisto è avvenuto su decisione della Giunta comunale, che ha stanziato un totale di 8 mila e 400 euro derivanti dagli introiti delle violazioni al Codice della strada. Pur non essendo espressamente previsto, le pattuglie installeranno un cartello che indichi che l’area che si sta attraversando è videosorvegliata. Inoltre, a garanzia della riservatezza dei cittadini, nessuna delle immagini scattate dal sistema verrà conservata una volta terminati gli accertamenti. Sono già una decina i veicoli irregolari scoperti in questi giorni di test su strada. Gli agenti ricordano che la sanzione per i veicoli senza copertura assicurativa è di 841 euro, con sequestro del mezzo finalizzato alla confisca (multa che si riduce di un quarto per quanti provvedono a regolarizzare la loro posizione entro 30 giorni); di 168 euro per i mezzi senza revisione; di 1988 euro per i veicoli che circolano anche se sottoposti a sequestro.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento