Cronaca Legnago / Via Carlo Gianella

Verona, l'Ulss 21 di Legnago regala ai cittadini per Natale la nuova sede di Guardia medica

Il direttore del "Mater Salutis", Massimo Piccoli: "Abbiamo accolto le richieste che lamentavano aspetti logistici non appropriati e abbiamo destinato all’interno dell’ospedale circa 200 metri quadrati, a fianco del Pronto soccorso"

"Il servizio di Guardia medica avrà finalmente una sede adeguata e funzionale". Con queste parole il direttore dell’Ulss 21 di Legnago, Massimo Piccoli, ha scelto di annunciare l'imminente apertura. "Abbiamo accolto le richieste dei cittadini che lamentavano aspetti logistici non appropriati alla sede della continuità assistenziale e abbiamo destinato all’interno dell’ospedale 'Mater Salutis' circa 200 metri quadrati, comprensivi della nuova sede dell’assistenza domiciliare integrata, dai quali sono stati ricavati locali più spaziosi e idonei alla funzione, con una sala d’attesa, stanza per il medico di guardia e un ampio ambulatorio. La sua collocazione a fianco del Pronto soccorso, oltre a permettere un più facile accesso anche a persone disabili e creare una migliore sinergia tra i medici che ci lavorano, consente ai cittadini di avere a disposizione due strutture che collaborano tra loro per la gestione dei casi di differente complessità clinica e che richiedono interventi mirati.

L'inaugurazione è prevista venerdì 20 dicembre, alle 10e30, al piano terra dell'ospedale, adiacente al Pronto soccorso, dove alcuni mesi fa si trovava il Centro di Salute mentale. "Nella stessa cerimonia saranno inaugurate anche alcune strumentazioni di diagnostica - precisa Piccoli -.  Un eco-tomografo, assegnato all’Unità operativa di Medicina Interna, un eco-tomografo per le attività di diagnostica nel Poliambulatorio, in particolare per l’Ostetricia e Ginecologia, e il sistema radiografico "Arco a C", uno strumento utile al medico durante la broncoscopia per effettuare la biopsia polmonare. La somma complessiva per l’acquisto della suddetta strumentazione ammonta a circa 230mila euro, la quale è stata coperta per il 68 precento grazie al contributo della Fondazione Cariverona".    

CONTATTARE LA GUARDIA MEDICA - Per contattare il medico del servizio, l’utente dovrà chiamare lo 0442 622000, numero unico per tutte e quattro le sedi di Bovolone, Legnago, Nogara, Zevio. Il servizio di continuità assistenziale (ex Guardia medica) garantisce l’assistenza medica per prestazioni di base negli orari di sabato e prefestivi dalle 10 alle 20, domenica e festivi dalle 8 alle 20, di notte dalle 20 alle 8.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, l'Ulss 21 di Legnago regala ai cittadini per Natale la nuova sede di Guardia medica

VeronaSera è in caricamento