menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, affianca l'anziano in auto: "Mi hai rotto lo specchietto. Ora mi paghi"

Sventato il raggiro grazie alla testimonianza. Nei guai un 35enne calabrese. Un terzo automobilista ha notato la scena in strada e ha seguito i due avvistando la richiesta di soldi da parte del truffatore

La fantasia dei truffatori non ha limiti, le studiano tutte loro per mettere a segno tranelli e subdoli raggiri a danno non solo di indifesi anziani, come accaduto nei giorni scorsi, bensì anche di ignari automobilisti, presi alla sprovvista mentre sono al volante della loro autovettura per essere imbrogliati con la cd. “truffa dello specchietto”

E così è accaduto venerdì mattina, in via Talete, dove un anziano 83enne, mentre si trovava alla guida della propria autovettura, è stato avvicinato dal conducente di un altro veicolo il quale, con uno straccio, aveva provocato un forte rumore contro lo specchietto dell’auto dell’anziano, simulandone l’urto. Il tutto è accaduto sotto gli occhi stupiti di un altro automobilista il quale, avendo visto e intuito che si trattava di un tentativo di truffa col trucco dello specchietto, ha deciso di seguire le due auto fino ad assistere, poi, all’indebita richiesta di denaro. L’anziano preso di mira, alle rivendicazioni del truffatore, si era comunque mostrato contrario all’esborso di contante e, anzi, favorevole alla compilazione di una constatazione amichevole.

Ne è seguita una discussione che ha determinato l’intervento di una pattuglia della Volante i cui agenti hanno preso atto della testimonianza resa dal terzo uomo. Sul sedile anteriore dell’auto del truffatore è emerso uno specchietto retrovisore "di ricambio". Inevitabile, quindi, la denuncia per tentata truffa a carico del truffatore, un calabrese 35enne, residente in Sicilia, senza altri precedenti.

L'AVVISO E I CONSIGLI - L’episodio accaduto è una delle varie forme di truffe che si registrano ultimamente, per cui la polizia di Stato chiede segnalazioni, denunce e testimonianze. Inoltre, con una nota diffusa dalla questura, la polizia "ritiene importante mettere in guardia gli automobilisti invitandoli ad una maggiore attenzione, sia mentre sono alla guida che nei parcheggi di supermercati, centri commerciali e aree di sosta luoghi tutti dove i truffatori creano ad arte situazioni di confusione o inscenano liti o rumori per distrarre gli automobilisti dalle loro manovre di caricamento dei sacchetti della spesa nel bagagliaio dell’auto, al solo scopo di portare via dall’abitacolo  borse o effetti personali di coloro che ne sono a bordo".

Altri classici trucchi, poi, sono il finto incidente o lieve tamponamento, il taglio dei pneumatici, pretesti che sorprendono la vittima inducendolo a fermarsi per poi mettere in pratica la truffa o il furto a suo danno. Un altro caso simile, di cui la polizia avverte gli automobilisti  è quello dello strappo dell’orologio che, pur richiedendo una particolare abilità da parte del ladro, purtroppo, ha a che fare con la buona fede dell’automobilista, sia quando si trova alla guida di un’autovettura cabriolet, quando con astuzia o inganno è costretto, per colpa di un urto, a risistemare lo specchietto retrovisore del veicolo sul quale viaggia. L’automobilista è costretto a tirare fuori la mano scoprendo l’orologio al polso che con uno strappo deciso gli viene asportato dal truffatore che ha causato volutamente l’urto.

ATTENZIONE - Se si ha il sospetto che lo pneumatico sia stato bucato apposta, basta chiamare subito il 113. Gli aspiranti ladri, che aspettano il momento propizio, capiscono al volo e rinunciano. Quando si cambia lo pneumatico chiudete sempre le portiere ed il vano bagagli. Controllate se vi sono persone sospette o comportamenti ambigui, anche e soprattutto se ci si trova in luoghi isolati avvertite le forze dell’ordine. Se siete in compagnia chiedete alle persone che sono con voi di posizionarsi dal lato dell’auto opposto a quello dello pneumatico in sostituzione e, se ne siete in possesso, tenete il cellulare a portata di mano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento