Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca San Bonifacio / Via Castello

Verona, tragedia di Arcole: via alla proposta per istituire reato di omicidio stradale

L'assessore regionale alla Sicurezza, Giorgetti, ha già consegnato a tre parlamentari veronesi le prime 1272 firme raccolte nella petizione promossa dagli amici delle tre giovani vittime dell'incidente di Arcole

Sono state migliaia le preghiere perchè si arrivasse ad una decisione in merito. La strage di Arcole ha lasciato vuoti incolmabili a famiglie e amici ma almeno qualcosa, nella legislazione, si muove per poter avere quella "giustizia" agognata. Una proposta di legge sarà presentata alla Regione Veneto per istituire il reato di omicidio stradale. Lo ha annunciato l'assessore regionale alla Sicurezza Massimo Giorgetti, il quale ha assicurato il proprio impegno personale "affinché venga presentata quanto prima una proposta di legge di iniziativa regionale sul tema che possa essere valutata e votata dall'assemblea regionale del Veneto". Intanto Giorgetti ha già consegnato a tre parlamentari veronesi le prime 1272 firme raccolte nella petizione promossa per istituire il reato di omicidio stradale dagli amici dei tre ragazzi vittime dell'incidente stradale di domenica scorsa ad Arcole (e per un quarto giovane è stata decretata la morte cerebrale), che ha visto coinvolto nell'altra auto un 31enne che guidava ubriaco.

SCHIANTO ALLA ROTATORIA SULLA PROVINCIALE: TRE RAGAZZI MUOIONO SUL COLPO

"L'impegno dei parlamentari - ha spiegato Giorgetti - è che si facciano carico di sollecitare quanto prima la discussione sull'istituzione del reato di omicidio stradale". "Questa meritoria iniziativa, partita spontaneamente dai ragazzi e che ha trovato ampie adesioni nella nostra provincia - ha aggiunto -, deve essere sostenuta e portata avanti con coraggio nelle sedi competenti".

"E' evidente - ha spiegato Giorgetti - che vicende come quella di Arcole commuovano tutti e smuovano le coscienze verso un bisogno di giustizia e di risposte davanti alle quali le istituzioni non possono dimostrarsi insensibili. Oltre all'impegno per la proposta di legge, continueranno le iniziative di prevenzione già svolte tramite il mio assessorato come il finanziamento alla polizia locale dei comuni volto all'acquisto di autovelox ed etilometri".

TRAGEDIA DI ARCOLE: CHI ERANO NICO, ENRICO E ANNA

PER MICHEL "NULLA DA FARE": DICHIARATA LA MORTE CEREBRALE

I DOCUMENTI PRESENTATI A SOAVE E ZEVIO
omicidio-stradale-zevio-2omicidio-stradale-soave-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, tragedia di Arcole: via alla proposta per istituire reato di omicidio stradale

VeronaSera è in caricamento