Verona, "topo di biblioteca" non per lo studio ma per i furti: colpisce e si nasconde tra i turisti

I carabinieri di Verona portano in carcere dopo l'arresto un 40enne originario di Padova ritenuto responsabile di una serie di furti avvenuti all'interno della Civica di via Cappello a Verona: cellulari, computer e borse trafugate

La biblioteca civica di Verona

Non era esattamente il "topo di biblioteca" che ci si aspettava: invece di occuparsi di studi e ricerche, infatti, si preoccupava di svaligiare il materiale degli studenti. Borse, computer portatili e telefoni lasciati incustoditi dai frequentatori della biblioteca civica di Verona, in via Cappello, alla ricerca di libri da leggere o più semplicemente perché usciti per fumare una sigaretta. Tutti i furti avevano come comune denominatore la destrezza utilizzata nell’approfittare del momento favorevole o della frazione di tempo in cui la “vittima” aveva perso la vigilanza sul bene posseduto. I “colpi” non erano mai pianificati e il ladro sfruttava l’imprevedibilità dell’azione, fulminea ed essenziale.

Pochi istanti e via scomparendo tra la folla di turisti che a pochi metri dalla biblioteca civica giornalmente fanno visita al Balcone di Giulietta. Il ladro però non aveva fatto i conti con le videocamere piazzate nel centro storico del capoluogo scaligero e con le testimonianze raccolte dai carabinieri di Verona. Le une e le altre convergenti sul vistoso tatuaggio tribale disegnato sul collo del ladro. A quel punto è stato facile per i carabinieri risalire all’identità del malfattore visto che l’uomo era già noto ai militari dell’Arma. Si tratta di un 40enne originario di Padova che ha messo a segno almeno sei colpi.

Avuto il quadro indiziario, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Verona ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dell’uomo che è rinchiuso ora a Montorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, come cambiano le regole a Verona per il Ponte dell'Immacolata

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 4 all'8 dicembre 2020

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

Torna su
VeronaSera è in caricamento