menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tiene un manganello nella portiera dell'auto: scoperto e denunciato dalla polizia

I controlli a tappeto degli agenti delle Volanti, rinforzati anche da 4 equipaggi dei Reparti di Prevenzione del Crimine di Padova, hanno portato anche ad un intervento di soccorso nei confronti di una signora anziana colpita da un malore

Prosegue ininterrottamente il controllo del territorio da parte delle Volanti della Questura, rinforzato nel pomeriggio di ieri da 4 equipaggi dei Reparti di Prevenzione del Crimine di Padova. Lo scopo principe di tale azione è quello di liberare i quartieri da ogni forma d’illegalità ed eliminare ogni potenziale, o reale, situazione di malessere, paura o pericolo per i cittadini.

I quartieri interessati dall’azione di prevenzione, e battuti dalle pattuglie di rinforzo, sono stati quelli di Borgo Milano, Santa Lucia, Borgo Roma e del centro città, dove autoveicoli, persone ed alcuni locali sono stati oggetto di verifiche. Ma non solo, un intervento di soccorso ad un’anziana signora, colta da malore in strada, ha visto gli agenti impegnati a prestare assistenza alla malcapitata donna fino all’arrivo del personale sanitario che l’ha poi trasportata pressol'Ospedale Civile Maggiore per le cure del caso.

I poliziotti, passando di quartiere in quartiere, battendo una via dopo l’altra, hanno così operato:

  • 36 persone identificate, di cui 16 cittadini stranieri;
  • 21 autoveicoli controllati di cui uno sottoposto a fermo amministrativo con ritiro sia della patente di guida che della carta d circolazione;
  • 1 sanzione effettuata.

E i controlli alla fine hanno dato i loro frutti. Infatti, durante il servizio di perlustrazione e controllo coordinato del territorio per la prevenzione dei reati in genere, una pattuglia del RPC ha incorciato un’auto sospetta in via Albere, una BMW 530D nera, con due uomini a bordo. Gli agenti hanno quindi deciso di procedere ad un più attento esame che ha confermato la loro intuizione. I poliziotti, infatti, hanno subito notato nel vano portaoggetti della portiera anteriore del lato guida un manganello estensibile. L’arma, che è stata trovata richiusa, consiste in un manico di gomma di colore nero ed anima metallica estensibile sempre di colore nero, la quale, se dispiegata, può raggiungere ben 66 centimetri di lunghezza. Tale manganello era riposto nell’abitacolo del veicolo, alla portata dell’autista, F.A.C., 36 rumeno residente a Verona, il quale peraltro risultava avere già precedenti di Polizia. Per tali motivi gli agenti lo hanno denunciato a piede libero per il reato di porto di armi ed oggetti atti ad offendere e a sottoporre il manganello a sequestro, evitando così che potesse venire usato per fini criminosi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento