Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Università / Viale Università

Verona, test per Medicina all'università. Alta la media risultati: 1425 ci provano, passano in 400

La graduatoria è unica e nazionale e sono circa 10mila i posti disponibili in tutta Italia. Secondo le prime stime la soglia per l'ammissibilità si attesterà tra i 32 e i 33 punti, ottenuto da quasi il doppio degli ammessi

Foto web

Dopo i dati diffusi una volta concluso il test per entrare a Medicina, si era generato una sorta di sentimento di sconfitta, dovuto ai pochi candidati veronesi nella Top 100 d’Italia. A Padova sono stati quindici gli studenti comparsi, a Bologna 11, alla Statale di Milano 10. In realtà il test a Verona è andato abbastanza bene, sicuramente meglio di quello di molti altri colleghi sparsi per il Paese. Come spiega il Corriere Veneto,

In riva all'Adige sono stati in 1.425 a sostenere il test per 202 posti in totale tra i corsi di laurea di Medicina e Chirurgia (177 posizioni) e Odontoiatria (25). Ma sono in 400, ovvero 198 in più, a essere in lizza per un posto a livello nazionale.
Secondo le prime stime, infatti, la soglia per l'ammissibilità si attesterà tra i 32 e i 33 punti (un solo decimale, visto la graduatoria «stretta» può fare la differenza), un risultato, per l'appunto ottenuto da quasi il doppio dei candidati che verranno ammessi a Verona.

Ciò significa che molti «veronesi» (a fare il test, in realtà, c'erano tanti trentini, bolzanini, vicentini e mantovani) potranno comunque accedere in università che avranno ancora posti liberi dopo le «prime scelte» effettuate da chi è in cima alla graduatoria. Fino al 2012, questi candidati sarebbero stati invece esclusi del tutto.

La graduatoria è unica e nazionale e sono circa 10mila i posti disponibili. Nella classifica dei migliori candidati a Medicina, oltre alle prime tre università, erano presenti Pavia con 9, Roma Sapienza con 8 e l'outsider Bari con 6. Avevano completato l'elenco degli ammessi, nelle prime dieci posizioni libere, Torino e Milano Bicocca (ognuno con 5 studenti), Pisa e Napoli Federico II (4), Brescia, Genova e Palermo (3), Foggia, Messina, Perugia e Roma Tor Vergata (2), e avevano chiuso con uno studente ciascuno Verona, appunto, Vercelli, Catania, L'Aquila, Udine, Insubria. Verona si è aggiudicata, dunque, la settima posizione in classifica per la media di punteggio, con 25,54. l primo posto resta Padova, con un risultato del 26,98. Secondo il quotidiano locale,

Oltre la metà di quanti hanno fatto il test a Verona, per la precisione il 53% hanno meno di vent'anni e devono pertanto ancora sostenere l'esame di Maturità. A provare il test per la prima volta, la stragrande maggioranza (74%). Molte le ragazze, 929, ovvero il 65% del totale. Tra gli istituti di provenienza prevalgono i licei (79% dei casi), su tutto gli scientifici, con 814 candidati, circa il 57%.

Pubblicata la graduatoria, scattano i ricorsi. Circa una ventina quelli presentati, tramite l'Unione degli universitari, da Verona. La stessa sigla degli studenti, inoltre, denuncia un caso «sospetto»: uno studente avrebbe svolto l'esame con la carta d'identità in vista sul banco, non garantendo così il totale anonimato previsto dal regolamento.

Unico studente risultato nella Top 100 e che ha sostenuto il test a Verona è stato Simone Basso, che frequenta l'ultimo anno del liceo scientifico "Quadri" di Vicenza. Secondo la sua opinione si sarebbe trattato di

"un test difficile, sicuramente peggiore dell'anno scorso, con domande di cultura generale impossibili, e quesiti di logica lunghi e complessi. La parte più accessibile? Chimica, biologia e matematica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, test per Medicina all'università. Alta la media risultati: 1425 ci provano, passano in 400

VeronaSera è in caricamento