Cronaca Stadio / Piazzale Olimpia

Verona, tessere del tifoso scambiate per entrare e vedere Hellas - Juventus: diffida della polizia

Allarme da parte delle schiere di fan juventini. La Questura è venuta a conoscenza dell’uso illegittimo di tagliandi altrui da parte di alcuni ultras. Disposti i controlli a Verona Nord per non incidere sul traffico di Fieragricola

Le dinamiche relative alle tifoserie delle squadre di calcio, sia Veronesi che ospiti, sono oggetto di monitoraggio costante da parte della Questura. In quest’ottica, la polizia esorta i tifosi che da fuori città si recheranno domenica a Verona per assistere all’incontro Hellas Verona - Juventus, ad utilizzare l’uscita autostradale Verona Nord, poiché su tale casello sarà predisposto, da parte del personale di pubblica sicurezza, un apposito servizio di tutela e di scorta fino allo stadio, ad evitare, così, ingorghi all’uscita Verona Sud, organizzata invece al traffico diretto alla Fiera dell’Agricoltura, in Zai.

Inoltre, grazie un'attenta attività di monitoraggio, la Questura è venuta a conoscenza dell’uso illegittimo di tessere del tifoso altrui da parte di alcuni ultras. Un gruppo di juventini residenti in Piemonte, infatti, intenti ad organizzare la trasferta di domenica, avrebbero riscontrato dei problemi di circolarità delle proprie tessere, non riuscendo così ad acquistare il biglietto a loro nome. Per aggirare questo ostacolo, avrebbero quindi acquistato il tagliando di ingresso fornendo dati di altre persone e presentando tessere del tifoso intestate a queste ultime.

Nell’avvicinarsi all’incontro di calcio valevole per la Serie A, la polizia diffida chiunque avesse acquistato il biglietto utilizzando dati non propri, ancorché in possesso di valida tessera del tifoso, dal presentarsi allo stadio Bentegodi. L’accesso allo stadio sarà negato in maniera categorica, essendo venuto meno il principio generale della assoluta corrispondenza tra l’identità personale e biglietto emesso.

DAL COMUNE - Intanto, in occasione del match di domenica 9 febbraio, il sindaco Flavio Tosi ha emesso un’ordinanza che vieta la vendita di bevande in bottiglie di vetro, e in altro materiale non preventivamente aperto, nell’area delimitata dalle vie Nascimbeni, delle Coste, Albere, Bastione ferrovia, San Marco e Camuzzoni. Il divieto sarà in vigore a partire da tre ore prima dell’inizio dell’incontro e fino all’ora successiva al termine della partita. Sarà quindi consentita solo la mescita in bicchieri di plastica o carta, che non compromettano l’incolumità pubblica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, tessere del tifoso scambiate per entrare e vedere Hellas - Juventus: diffida della polizia

VeronaSera è in caricamento