Verona, terminati a tempo di record i lavori alle Medie di Oppeano: scuola sicura con 400mila euro

I ragazzi che cominciano la scuola nella sede "Papa Giovanni XXIII" trovano un edificio rinnovato per quanto riguarda l'isolamento acustico e termico e l'antisismica. Opera cantierata e ultimata nel giro di due mesi

Le scuole elementari "Papa Giovanni XXII" a Oppeano

Terminati a tempo di record gli interventi alla scuola media “Papa Giovanni XXIII” di Oppeano. I ragazzi che cominciano la scuola dal 15 settembre trovano un edificio rinnovato per quanto riguarda l’acustica e la tenuta termica, e più sicuro dal punto di vista dell’antisismica.
Gli interventi alle Medie sono cominciati e terminati nel giro di due mesi. Le opere ammontano a quasi 400mila euro: il costo per il miglioramento acustico e termico è di 250mila euro, con un finanziamento regionale di 175mila. Per il miglioramento sismico e il risparmio energetico, cioè la realizzazione del cappotto termico, con conseguente risparmio sui costi del riscaldamento, il Comune ha speso 70mila euro, coperta più un altro contributo ministeriale di 70mila. “L’amministrazione ha inserito gli interventi tra le priorità del nuovo mandato, visto che l’obiettivo è anche quello di ottenere un rilevante risparmio energetico e una diminuzione dei costi in bolletta - sottolinea il vicesindaco delegato ai Lavori pubblici (ed ex sindaco), Alessandro Montagnoli -. Come da prassi abbiamo sollecitato all’impresa la realizzazione delle opere, appaltate prima dell’estate, entro l’inizio del corrente anno scolastico".

I LAVORI - Nel dettaglio gli interventi alla scuola media di Oppeano hanno riguardato l’installazione di nuovi serramenti termicamente performanti in pvc, in sostituzione di quelli esistenti in ferro, come si può ora vedere nell’esterno dell’edificio. Il secondo cantiere per il miglioramento del cappotto termico e della struttura antisismica della struttura ha invece apportato migliorie essenziali alla struttura della scuola media. Si è infatti intervenuti in primo luogo sul blocco delle aule con opere localizzate in affiancamento alle pilastrate esistenti. Poi, al fine di migliorare la perfomance energetica dell’edificio traducibile in un risparmio sul consumo delle fonti non rinnovabili, si è studiato un isolamento esterno a cappotto.

“Il rispetto di tempi record nella realizzazione delle opere caratterizza il nostro Comune - ha continuato Montagnoli -. Basti pensare al cantiere da 600mila euro alla scuola elementare che ha sostanzialmente rimesso a nuovo l'edificio, con importanti opere anche strutturali per rispondere alle esigenze degli alunni e del personale didattico. La nuova scuola materna di Vallese, edificio di qualità che può ospitare fino a 180 bambini, è stata realizzata nel giro di 16 mesi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • Droga, cellulari, manette e armi in casa: 38enne della Bassa arrestato

Torna su
VeronaSera è in caricamento