Verona, tenta il colpo in villa ma i vicini di casa sventano tutto e fanno arrestare 24enne

Tutto si è risolto per il meglio grazie alla preziosa collaborazione di signora che abitava poco distante: dopo aver annotato il modello di auto, il colore e parzialmente la targa, aveva dato tutti i dati all’operatore del 112

I vicini di casa si sono rivelati preziosi collaboratori, trasformandosi in investigatori "privati" e stanando un ladro in villa. E' il caso che come epilogo ha portato i carabinieri della Compagnia di Verona ad arrestare un ragazzo albanese di 24 anni, residente in provincia di Piacenza. Tutto si è risolto per il meglio, appunto, grazie alla preziosa collaborazione di una vicina di casa della famiglia presa di mira dal giovane: dopo aver annotato il modello di auto, il colore e parzialmente la targa, aveva dato tutti i dati all’operatore del 112.

Il ladro, dopo aver scavalcato la recinzione del giardino di una casa limitrofa a quella scelta per il colpo e aver iniziato l’ “opera” ha dovuto desistere per il pronto intervento di una gazzella dell’Arma. Immediatamente, infatti, sul posto è giunta una pattuglia della Radiomobile che ha bloccato il 24enne, trovato ancora in possesso di un cacciavite servito per forzare la finestra dell’abitazione di un veronese, impiegato di 43 anni, residente in via Belvedere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri, dopo averlo arrestato per tentato furto in abitazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso, lo hanno condotto davanti al giudice del Tribunale di Verona, Dottor Luciano Gorra, il quale, dopo aver convalidato l’arresto, ne ha disposto l’accompagnamento presso la casa circondariale di Montorio. Il 24enne si dovrà presentare, il prossimo 7 gennaio, davanti ai giudici del Tribunale scaligero per rispondere dei due reati contestatigli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Ristorante veronese: "Chiuso.. fino a sepoltura del nostro amatissimo Giuseppe Conte"

  • Regioni contro il Dpcm, la lettera: «Chiusura ristoranti alle 23, cinema e palestre aperti»

  • Nuovo Dpcm, c'è la firma del premier Conte: stop servizio al tavolo nei locali dalle ore 18

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento