menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, studente delle Superiori prende un brutto voto e decide di spararsi con il fucile del padre

Un giovane veronese era angosciato dal pensiero di non riuscire più a recuperare. Così ha imbracciato l'arma da caccia e ha premuto il grilletto. Portato d'urgenza all'ospedale, è stata necessaria una delicata operazione

Un malessere che sarebbe nato a scuola e che è sfociato nella più grave tragedia che si possa pensare. Era stato il provveditore dell’Ufficio scolastico provinciale, Stefano Quaglia, a chiedere il supporto di tutti (istituzioni, famiglie, professionistico psicologi e avvocati) per combattere quel disagio che in alcuni ragazzi giovanissimi poteva portare a gravi depressioni e a comportamenti “devianti”, come l’abuso di alcol e l’assunzione di droghe, fino al bullismo. Martedì scorso per un ragazzo 14enne di prima superiore il malessere era diventato talmente pesante che si era trasformato in angoscia. Avrebbe preso un brutto voto per un compito in classe e gli si era instillata la paura di non riuscire più a recuperare un debito formativo. Era andato male infatti il test di recupero e temeva di essere bocciato. È stato così che il giovane, sfruttando l'assenza dei genitori, ha preso il fucile da caccia del padre e si è sparato un colpo al petto. Attualmente si trova ricoverato in ospedale ed è già stato sottoposto a una delicata operazione chirurgica. Rimane in prognosi riservata.

Secondo i dati dell’Ufficio scolastico, spiega L’Arena, negli ultimi mesi (da settembre a oggi) i casi di tentativi di suicidio sono stati 15 mentre ben 31 sono stati gli episodi di autolesionismo accertati dagli psicologi su input di famiglie, professori e dirigenti scolastici. Da anni è attivo il “Punto di ascolto”, sportello provinciale dedicato al malessere giovanile che offre un servizio rivolto a famiglie, presidi e docenti per segnalare e combattere le cause di disagio scolastico, fra cui bullismo, cyberbullismo e dipendenze. Contatti al 0458086506, tramite il sito web ufficiale della Provincia o via mail.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento