Cronaca Garda / Via Gardesana

Strade regionali a gestione provinciale: Verona accetta ma solo a certe condizioni

La Regione Veneto vorrebbe affidare alla Provincia di Verona la gestione di alcune strade regionali. Il presidente Pastorello vuole però imporre alcune condizioni

La strada Padana inferiore, la Padana superiore, la Gardesana Orientale, la Porcilana e le regionali 62 e 450. Queste strade hanno cambiato negli anni ente di competenza e potrebbero cambiarlo di nuovo. La Regione Veneto, infatti, ha chiesto alla Provincia di Verona di prendere in gestione queste strade veronesi, per un totale di 182 chilometri.

Questa la risposta della Provincia di Verona, che per bocca del presidente Antonio Pastorello, su L'Arena dichiara: "Se ce le danno assieme alle risorse necessarie per garantirne la manutenzione e il funzionamento allora noi siamo pronti a prenderle in carico, visto che abbiamo tutte le capacità necessarie per compiere questo lavoro. La risposta sarebbe invece ben diversa nel caso in cui a Venezia dovessero pensare di non lasciarci i fondi per la gestione; non è infatti pensabile prendere in carico delle competenze senza risorse".

Sempre su L'Arena, è l'assessore regionale ai Lavori pubblici Elisa De Berti a spiegare nel dettaglio la proposta: "I soldi per la manutenzione di queste strade vengono dallo Stato e sinora le Provincie li giravano a Veneto Strade, adesso invece se li terranno, per usarli direttamente. Questa è la proposta che verrà discussa entro fine mese in prima commissione e poi sarà portata in Consiglio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade regionali a gestione provinciale: Verona accetta ma solo a certe condizioni

VeronaSera è in caricamento