Da lungadige Porta Vittoria a Parona, la città di Verona finisce ancora una volta sott'acqua

Tante le strade allagate nel capoluogo scaligero anche in questa terza ondata di maltempo

Via XX Settembre - 29 agosto 2020

«Ringrazio polizia locale, Amia, operatori e volontari in strada dalle due e mezzo di oggi pomeriggio. Ma servono finanziamenti statali straordinari per interventi alle reti fognarie se vogliamo salvare Verona. Il mondo è cambiato». Così l'assessore alla Protezione Civile del Comune di Verona Daniele Polato dopo che anche quest'oggi, sabato 29 agosto, la città scaligera è stata flagellata dal maltempo, finendo nuovamente sott'acqua per la terza volta nel giro di meno di una settimana.

Terza ondata di maltempo: il video incredibile prima del nubifragio su Verona

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Via Basso Acquar allagata - 29 agosto 2020

Ad essere particolarmente colpite anche in questa circostanza sono state le aree storicamente più delicate: da Veronetta ai vari sottopassi cittadini, così come lungadige Porta Vittoria che è finito allagato ed ha visto l'intervento degli operatori con autospurgo e la sua temporanea chiusura, o ancora via Prato Santo. La polizia locale ha poi segnalato anche l'allagarsi di viale Colombo e via Da Vico, così come «forti rallentamenti» in via Sottomonte e viale del Brennero per la presenza di acqua in carreggiata.

Molte le segnalazioni sin qui ricevute anche da parte dei lettori: a finire allagata è stata pure via Basso Acquar come mostrato in un filmato inviatoci da una lettrice, mentre ad essere colpita è stata per l'ennesima volta anche la frazione di Parona. Qui, infatti, dopo già gli allagamenti di ieri, le strade sono tornate a presentari come fiumi, con tanto di cascatella sul ciglio della carreggiata e la viabilità che ne ha inevitabilmente risentito, così come sempre documentato in un nuovo video ricevuto da un nostro lettore (Gabriele Dalla Bà).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La strada allagata a Parona

Nel frattempo anche il sindaco di Verona Federico Sboarina è intervenuto via social per commentare la giornata appena trascorsa, oltre che ringraziare i vari operatori coinvolti: «Sono tutte fuori le squadre di Protezione civile, Polizia locale, Agsm, Acque Veronesi e Amia. - ha spiegato il sindaco scaligero Federico Sboarina - Le autopompe sono state preventivamente posizionate nei punti critici come lungadige Porta Vittoria, Porta Borsari, Parona, Santo Stefano e in altre zone della città. In questi giorni, dopo il nubifragio di domenica scorsa, sono state pulite le caditoie di molte vie, compresa via Prato Santo dove domenica c’era stato l’allagamento e dove oggi nonostante l'apertura dei tombini la grande quantità di acqua ha impiegato più tempo a defluire». Il sindaco di Verona Federico Sboarina ha quindi aggiunto: «Già da stamattina e fino alla fine dell’allerta meteo, tutte le misure di pronto intervento sono in atto. Per chi dovesse fare segnalazioni è ancora aperto il Centro della Protezione civile: 045 8052113. Esprimo la mia solidarietà agli altri Comuni veronesi che sono stati fortemente colpiti in queste ore».

Post Facebook Ass. Daniele Polato - 29 agosto 2020

Post Facebook Ass. Daniele Polato - 29 agosto 2020

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Cosa (si può) fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 gennaio 2021

Torna su
VeronaSera è in caricamento