rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Brà

Sempre più guidatori ubriachi sulle strade di Verona: quasi 800 patenti ritirate in tre mesi

Le forze dell'ordine scaligere lanciano l'allarme sicurezza per la viabilità veronese: rispetto al 2012 il dato sulle violazioni ha già registrato una violenta impennata, con 100 verbali in più

Le strade scaligere si confermano incredibilemnte pericolose, e non solo a causa dello stato dell'asfalto, già oggetto di diverse polemiche contro l'amministrazione cittadina, ma soprattutto a causa dell'elevato numero di guidatori ubriachi che ogni giorno si mettono al volante. Per capire la gravità del fenomeno è sufficiente dare un'occhiata ai dati diffusi oggi dalla prefettura, secondo cui in soli tre mesi sono state ritirate quasi 800 patenti.

UN DATO ALLARMANTE - Ogni giorno gli agenti della municipale, della polizia stradale e dei carabinieri scendono in strada per controllare eccessi di velocità e stato dei guidatori scaligeri, ma la cosa non sembra essere un deterrente sufficiente per gli automobilisti. Stando ai dati aggiornati allo scorso mese di marzo dalla Prefettura, infatti, nei primi tre mesi del 2013 le patenti ritirate a Verona sono state 796. L'anno scorso, nello stesso periodo furono quasi 100 di meno, 707. Circa la metà dei ritiri (312) è dovuto alla guida con un tasso alcolemico sopra i limiti. 50 le patenti ritirate per l'uso di droghe e solo 14 per il superamento di 40 Km/h dei limiti di velocità. Un dato incredibile che spiega forse anche l'alto numero di sinistri che si consumano ogni giorno in provincia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sempre più guidatori ubriachi sulle strade di Verona: quasi 800 patenti ritirate in tre mesi

VeronaSera è in caricamento