Verona, "spostamento contatori" ma è una truffa con il quale il finto tecnico intasca 500 euro

Acque Veronesi, per tutelare i cittadini, ribadisce ancora una volta che i propri incaricati non sono autorizzati a chiedere soldi. L'azienda ricorda inoltre che gli operatori sono sempre muniti di cartellino identificativo

Foto web

Attenzione alle truffe. Venerdì mattina, a Soave, una signora è stata contattata da un finto incaricato di Acque Veronesi. Il truffatore, al momento non ancora identificato, ha informato l’utente che sarebbe passato dalla sua abitazione per lo spostamento dei contatori dell’acqua: la donna, per questa operazione, avrebbe dovuto pagare 500 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’azienda, per tutelare i cittadini, ribadisce ancora una volta che i propri incaricati non sono autorizzati a chiedere direttamente soldi agli utenti. Acque Veronesi ricorda inoltre che gli operatori della società sono sempre muniti di un cartellino identificativo. L'invito, prima di far entrare estranei in casa, è quello di contattare l’azienda al numero verde guasti 800734300 (attivo 24 ore su 24), per avere conferma di un eventuale intervento programmato. In caso di risposta negativa, si invitano gli utenti a telefonare immediatamente alle forze dell'ordine per segnalare il caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

  • Covid-19, nuova impennata di casi a Verona, ma prosegue il calo dei ricoveri

Torna su
VeronaSera è in caricamento