menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto www.cicloamatoriale.it

Foto www.cicloamatoriale.it

Verona, spara alla lepre con il fucile: i pallini colpiscono in tre punti la ciclista pronta per una gara

Grave episodio durante le fasi preparatorie di una competizione a cronometro: ferita la campionessa di Caprino Christiana Koschier, 40 anni. Secondo quanto emerso il cacciatore avrebbe sparato a 50 metri

Si stava riscaldando sulla bici da corsa quando è stata raggiunta da alcuni pallini di un fucile. È dovuta ricorrere al Pronto soccorso la ciclista di 40 anni di Caprino ferita domenica mattina durante le fasi preparatorie della gara a cronometro organizzata a Colloredo (Vicenza). I sanitari hanno dovuto medicarle gamba, braccio e il fianco sinistro. È solo per fortuna che i colpi esplosi non hanno raggiunto organi più delicati. La donna, Christiane Koschier, è finita comunque a terra e il 118 l’ha dovuta portare immediatamente in ambulanza all’ospedale “San Bortolo” di Vicenza. Un episodio grave, considerato che il cacciatore, secondo quanto riporta L’Arena, avrebbe aperto il fuoco ad una cinquantina di metri dalla strada. Il limite al di sotto del quale non si può scendere è di 150 metri, calcolata la gittata dei fucili da caccia regolari.

Verso le 8e30 Christiane, di origine austriaca ma da molti anni in Italia e che fa parte della società veronese “Fimap”, stava passando assieme ad altri tre ciclisti per riscaldarsi in previsione della gara che sarebbe cominciata di lì a poco ed era organizzata dalla “GC Sossano”, all’interno delle manifestazioni per la sagra delle castagne. Quasi 140 partecipanti ai blocchi di partenza. Su via Ca’ Franzoso è stata raggiunto dai pallini che l’hanno colpita e fatta rovinare sull’asfalto. Immediatamente soccorsa dai compagni che erano con lei, si è avvicinato anche il cacciatore, richiamato dalle urla. A quanto è emerso, l’uomo armato stava seguendo i movimenti di una lepre. I carabinieri stano già indagando e nelle prossime ore per il cacciatore, un padovano di Bastia, potrebbero arrivare conseguenze pesanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento