Cronaca Roverchiara / Via Anesi

Spacciatori in manette: fermati dalle Volanti con due chili di hashish in auto

La coppia di pusher è stata fermata dalle forze dell'ordine in seguito ad un'indagine che ha portato alla luce l'ingente movimento di droga. I due si trovano ora agli arresti domiciliari in attesa del processo

Si è tenuta questa mattina l’udienza di convalida dell’arresto di due cittadini del Marocco trovati in possesso di un ben due chili di hashish ed arrestati dai poliziotti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile. Alla convalida dell’arresto di polizia è seguita l’applicazione a carico di entrambi della misura cautelare degli arresti domiciliari, disposta nei loro confronti dall’Autorità Giudiziaria.

L’episodio risale a mercoledì 30 ottobre, quando, nell’ambito di un’articolata attività d’indagine volta a contrastare il traffico illecito di sostanze stupefacenti, i poliziotti individuavano a Roverchiara un cittadino marocchino dedito allo spaccio: Lemsaddaq Jamal, 30enne pregiudicato.

Essendo venuti a conoscenza dell’imminente spostamento di un ingente quantitativo di hashish fissato per quel giorno, gli investigatori davano inizio ad un mirato servizio di osservazione con pedinamento presso il domicilio del maghrebino, in via Anesi. Come previsto, intorno alle ore 12.25, l’uomo veniva notato giungere a bordo di una Renault Kangoo, condotta da un suo connazionale. L’auto, tuttavia, anziché fermarsi presso l’abitazione dell’uomo, proseguiva diritta. Insospettiti da tale manovra, gli investigatori decidevano di fermare il veicolo poco oltre, per procedere ad un più attento controllo. E le indagini andavano a buon fine. L’immediata perquisizione del mezzo, intestato al conducente, Sedky M’Hammed, 38enne marocchino residente a Legnago, permettevano di rinvenire nel portaoggetti sotto il tettuccio, in posizione ben visibile, due grossi involucri di forma ovale, avvolti con del nastro adesivo da pacchi, del peso lordo di kg. 1 ciascuno, contenenti a loro volta 100 ovuli di hashish ognuno. Alla luce di quanto accertato, i due uomini venivano tratti in arresto per il reato, in concorso, di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatori in manette: fermati dalle Volanti con due chili di hashish in auto

VeronaSera è in caricamento