rotate-mobile
Cronaca Bussolengo / Via Molinara Nuova

Verona, soldi in arrivo: disoccupati al lavoro per il Comune grazie ai fondi regionali

L'amministrazione di Bussolengo intercetta le migliaia di euro messe a disposizione da Venezia e fa da capofila nella gestione dell'iniziativa a cui parteciperanno anche Sona e Valeggio. Si spera anche nei futuri bandi

Qlcosa si muove, nei Comuni, per l'impiego dei fondi regionali e destinati a sopperire alle difficoltà delle famiglie veronesi. Il Comune di Bussolengo ha varato il progetto per l’impiego di disoccupati nello svolgimento di lavori di pubblica utilità che è finanziato con fondi della Regione Veneto. A questa iniziativa hanno pure aderito le amministrazioni di Sona e Valeggio sul Mincio che hanno attribuito a Bussolengo il ruolo di capofila per quanto riguarda la gestione dell’attività, sotto il profilo amministrativo e i rapporti con la Regione Veneto.

I contributi possono essere corrisposti a lavoratori disoccupati, con almeno 35 anni d’età, per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità. Queste persone devono aver esaurito il trattamento di disoccupazione, mobilità ordinaria o in deroga e non godere di trattamento pensionistico. Spiega l’assessore ai Servizi sociali di Bussolengo, Stefania Ridolfi: “Abbiamo individuato sei persone alle quali affidare per sei mesi lavori di pubblica utilità e che riceveranno un contributo dell’importo massimo di 5mila euro. Questi lavoratori prestano servizio per sorvegliare e gestire l’attraversamento delle strade in prossimità delle scuole, manutenzione dei giardini, supporto all’isola ecologica, al centro famiglia e all’associazione Agespha. Questo è un intervento che tra qualche mese purtroppo scadrà - conclude Ridolfi -  Speriamo venga rifinanziato dalla Regione, nel qual caso noi saremo certamente tra i primi ad aderire”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, soldi in arrivo: disoccupati al lavoro per il Comune grazie ai fondi regionali

VeronaSera è in caricamento