Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Bardolino / Piazza San Gervaso

Sindaci del Garda contro la Regione: "Ora dateci i nostri 3,6 milioni"

Lettera di otto amministrazioni firmata dai primi cittadini e diretta al presidente Luca Zaia: "Abbiamo rilevato che nelle ultime annualità, la Regione Veneto non ha corrisposto quanto dovuto"

Oltre 3milioni e 600mila euro. Questa la richiesta con cui otto Comuni dichiarano guerra alla Regione. Tutto tramite lettera firmata e in carta intestata. I sindaci della sponda veronese del lago di Garda (Peschiera, Castelnuovo, Bardolino, Garda, Torri, Brenzone e Malcesine) sono passati ai fatti e hanno inviato una lettera al presidente del Veneto, Luca Zaia per ottenere i soldi relativi ai canoni demaniali e lacuali che ormai da tempo la Regione non eroga agli stessi Comuni.

"Egregio presidente, - si legge nella lettera - nel far seguito alla corrispondenza intercorsa con la competente direzione regionale, in merito all’attribuzione ai comuni rivieraschi del lago di Garda della quota per l’utilizzo dei beni del demanio lacuale, abbiamo rilevato che nelle ultime annualità, la Regione Veneto non ha corrisposto ai comuni quanto dovuto e, in particolare, ad oggi risultano da riversare a titolo di canoni demaniali e lacuali le seguenti somme: Comune di Bardolino circa 862mila euro, Comune di Brenzone circa 700mila euro, Castelnuovo del Garda circa 52mila euro, Garda circa 143mila euro, Lazise circa 580mila euro, Comune di Malcesine circa 400mila euro, Torri del Benaco circa 354mila euro e Comune di Peschiera del Garda con circa euro 512mila euro".

Conclude la nota: "Evidenziata l’estrema rilevanza assunta dalla problematica, anche in ragione degli importi economici coinvolti, si chiede un’incontro volto a ricercare soluzioni condivise". Il conto presentato alla Regione, per l'esattezza, ammonta a 3 milioni e 603 mila euro.

IN ALLEGATO LA LETTERA FIRMATA DAGLI OTTO SINDACI DEL GARDA


Lettera alla Regione (il testo)-2Lettera alla Regione (il testo) Bis-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaci del Garda contro la Regione: "Ora dateci i nostri 3,6 milioni"

VeronaSera è in caricamento