menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingresso della cascina abbandonata a Nogarole Rocca

L'ingresso della cascina abbandonata a Nogarole Rocca

Verona, vestiti firmati, tappeti e pellicce rubate: stroncata banda di ladri

Salgono a nove gli arresti compiuti a Nogarole Rocca attorno all'indagine sull'organizzazione di ricettatori rumeni. In manette due giorni fa tre 20enni. A luglio erano stati arrestati altri sei: nel furgone un bazar di refurtiva

Erano sulle loro tracce da giorni. Alla prova decisiva è scattato l'arresto. Ancora una volta giovanissimi ladri in manette. L’irruzione eseguita dai carabinieri della stazione di Vigasio all’interno di una cascina abbandonata in via IV novembre di Nogarole Rocca ha portato infatti all’arresto di tre ricettatori e al recupero di merce rubata del valore di 6mila euro. I militari sono entrati in azione nella notte tra il 14 e il 15 agosto quando, circondata l’abitazione, hanno sorpreso tre cittadini rumeni, due 21enni e un ragazzo di 20 anni, tutti disoccupati ed ufficialmente domiciliati in provincia di Modena. I tre sono stati trovati in possesso di numerosi capi d’abbigliamento firmati, sei tappeti persiani ed una pelliccia, tutto provento di furto ai danni di una lavanderia di Mozzecane. Sono stati arrestati con l'accusa di ricettazione in concorso e infine tradotti in carcere a Montorio.

I carabinieri di Vigasio erano sulle tracce dei tre ricettatori già da alcuni giorni, dopo che nella notte del 17 luglio scorso una pattuglia del nucleo Radiomobile di Villafranca aveva bloccato ed arrestato, nei pressi del casello della A22 di Nogarole Rocca, sei rumeni a bordo di una monovolume stracarica di refurtiva, intenti ad imboccare l’autostrada e ad allontanarsi dal Veronese. In quell’occasione fu recuperata una gran quantità di refurtiva: dal rame trafugato al cimitero a mezzi ed attrezzi agricoli, gasolio nonchè capi d’abbigliamento trafugati ai danni di una lavanderia di Mozzecane. Un colpo, quest’ultimo che collega direttamente i sei arresti di luglio ai tre ricettatori ventenni. Con l’operazione dei carabinieri di Vigasio, è dunque salito a nove il numero di membri della banda di ladri e rivenditori di merce rubata.

TABACCHERIE, CANTIERI E ANCHE CIMITERI: LA BANDA DEI FURTI SERIALI

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento