menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale recuperato dai carabinieri

Il materiale recuperato dai carabinieri

Verona, beccati sul furgone con quattro tonnellate di ferro rubato poco prima

I carabinieri di Vigasio fermano per un controllo un Ford Transit in centro stracolmo di merce. Due rumeni in caserma per accertamenti. Dopo mezz'ora chiama il proprietario di tutto: "Mi hanno svaligiato il capannone"

Fermati in pieno centro a Vigasio con il furgone stracolmo di ferro rubato. Ai due occupanti, 30enni di origine rumena, ne sono state sequestrate quattro tonnellate. La scoperta si deve ai carabinieri della stazione locale, poco prima delle 7, mercoledì 2 ottobre. Il furgone, un Ford Transit, è stato fermato durante il controllo su strada: aveva attirato l’attenzione della pattuglia, che ha così provveduto ad intimare l’Alt. I due rumeni, disoccupati e residenti a Sorgà, sono stati identificati e interrogati sulla provenienza del materiale ma evidentemente non hanno poi convinto appieno i militari. Sospettando sulla provenienza della merce trasportata, i carabinieri hanno così concluso gli accertamenti in caserma a Vigasio.

Pur in assenza di denunce o elementi che potessero confermare la provenienza illecita della merce, per i due sono scattate le sanzioni previste per il trasporto di materiale ferroso in contrasto con le norme ambientali. La vera sorpresa è avvenuta poco dopo, verso le 7e30, quando un anziano ha contattato la centrale operativa del Comando di Villafranca sporgendo denuncia per un furto di materiale subito nella notte da alcuni ladri. Secondo la segnalazione, alcuni ignoti avevano forato la rete della recinzione perimetrale e abbattuto la porta del capannone in via Venezia, località Trevenzuolo.

L'anziano, giunto a Vigasio, non ci ha messo molto a riconoscere il suo materiale: sul furgone sono emersi 200 metri di cavi elettrici del diametro di 4 centimetri, ponteggi, armature per cemento, un motore elettrico per elevatore e 10 tombini in ghisa. Totale 4 tonnellate circa di ferro. Immediata, così, la denuncia e la restituzione della mere. Non una spiegazione valida è uscita dalle bocche dei due rumeni: interrogati dai carabinieri hanno solo ammesso di aver fatto un favore ad un loro connazionale che gli aveva chiesto di condurre il furgone a Sommacampagna. Entrambi sono stati denunciati alla Procura per per ricettazione in concorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento