menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, segue il ladro che spacca i vetri delle auto e lo trattiene fino a che non arriva la polizia

Le razzie di un ragazzo di 20 anni non passano inosservate agli occhi di un coraggioso veronese che riesce a farlo arrestare. Addosso gli trovano il martelletto frangi finestrini. Viene fermato e liberato dopo poche ore

È stato condotto davanti al giudice dopo essere stato arrestato poche ore prima per tentato furto aggravato su due autovetture regolarmente parcheggiata in città. Ha 20 anni il giovane rumeno che venerdì sera è stato pizzicato dalla polizia. Erano le 23e25 quando un cittadino aveva avuto modo di vedere e seguire il rumeno in questione mentre, in pochi minuti, metteva a segno due tentativi di furto, prima ai danni di un furgone parcheggiato in via Roma, angolo via Manin, e poi ai danni di una Lancia Ypsilon in sosta lungo l’adiacente via dei Mutilati.

Più precisamente il topo d’auto, armato di un martelletto frangi vetro, lo stesso che gli agenti gli hanno poi trovato addosso e sequestrato, aveva distrutto i vetri dei finestrini per penetrare nell'abitacolo e svaligiare quello che poteva. I suoi furtivi tentativi non sono passati inosservati al 31enne italiano che, già dopo la prima azione furtiva, aveva deciso di seguire a distanza il ladro, assistendo così anche alla seconda razzia. A questo punto ha chiamato il 113 e al contempo, aveva trattenuto con alcuni pretesti il ladruncolo fino all’arrivo dei poliziotti. È stato così che ai polsi del rumeno sono scattate le manette.

Condotto in tribunale, il giudice, convalidandone l'arresto, ha condannato il 20enne, già gravato da alcuni precedenti di polizia dello stesso genere, a 8 mesi e 15 giorni di reclusione più 100 euro di multa. La pena è stata sospesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento