menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Segnalato dai genitori perché riforniva di droga i giovani del paese: arrestato

Abid Sabeur Ben Mohamed, 42 anni tunisino, è stato arrestato dai carabinieri di Caprino la sera del 5 dicembre. Su di lui pendeva un ordine di custodia cautelare, ottenuto anche grazie alla collaborazione di alcuni genitori che lo hanno indicato ai militari

Un'operazione condotta dai carabinieri della stazione di Caprino Veronese e finalizzata alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovani del paese, si è conclusa la sera del 5 dicembre con l'arresto di Abid Sabeur Ben Mohamed, 42 anni tunisino. 

Sullo spacciatore pendeva un ordine di custodia cautelare emesso dal G.I.P. del Tribunale di Verona, nel febbreaio 2013, nato dai riscontri investigativi forniti dai carabinieri del locale Nucleo Operativo e Radiomobile. Il 42enne era stato più volte oggetto di segnalazione da parte di numerosi genitori che, preoccupati per la salute dei loro figli, avevano segnalato ai militari la presenza di unpusher nei pressi dei luoghi maggiormente frequentati dai giovani della zona.

Attraverso le indagini svolte, è stato accertato che il tunisino era un abituale frequentatore della sala scommesse di Caprino, dove avvicinava i ragazzi, proponendo loro assaggi gratuiti di varie droghe a piacimento, solitamente cocaina o hashish.

Dopo un periodo di latitanza, durato quasi un anno, Abid è stato rintracciato e arrestato presso la propria residenza e, successivamente, portato nel carcere di Montorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento