menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, in provincia gli studenti non abbandonano: 35 classi in più

L'anno scolastico che partirà a settembre avrà 32mila e 761 studenti. Sono 1214 iscritti in più rispetto all'anno scolastico precedente, per 1374 classi totali. Quattro spostamenti per garantire le aule a tutti

L'anno scolastico che partirà a settembre avrà 32mila e 761 studenti. Sono 1214 iscritti in più rispetto all'anno scolastico precedente, per 1374 classi, un deciso aumento di 35 unità rispetto all'anno scorso. Secondo i dati forniti dalla Provincia, gli studenti sono aumentati del 3,85%, registrando un picco significativo dovuto anche ad una riduzione dell'abbandono scolastico.

PIANO AULE - Per garantire a tutti gli istituti le aule necessarie sono necessari quattro spostamenti. A San Floriano l'istituto Levi Calabrese dà 2 aule al Professionale per l'Agricoltura Bentegodi. A Verona il liceo Fracastoro libera dodici aule a Cà di Cozzi (liberate a gennaio 2013 dal Maffei) che resteranno a disposizione per eventuali esigenze; il Cangrande continua a dare due aule al Marco Polo nella succursale di via Salvo d'Acquisto. A Villafranca il Bolisani avrà due aule in più nell'edificio suddiviso con l'Anti.

“Quella di giovedì - spiega l'assessore provinciale all'ìIstruzione, Marco Luciani - è l'ultima delibera dell'amministrazione Miozzi in fatto di gestione degli spazi scolastici. Anche stavolta, e per il quinto anno scolastico, non abbiamo emergenza spazi e siamo in grado di rispondere a tutte le richieste dei capi di istituto. Questo risultato è stato raggiunto attraverso la politica di razionalizzazione degli spazi: una modalità che non abbiamo mai abbandonato e che ci ha permesso di evitare qualsiasi spreco. Nei primi anni del mio mandato ci è venuto in aiuto anche il decreto ministeriale che aumentava gli alunni per classe, il cui effetto adesso è finito. Complessivamente posso dire con soddisfazione che in questi anni non abbiamo mai avuto emergenze di spazi, anche a fronte di un continuo e importante aumento di studenti".

IL CALENDARIO SCOLASTICO: SI TORNA SUI BANCHI IL 12 SETTEMBRE

Continua Luciani: "Basti pensare che 35 aule in più corrisponderebbero ad un nuovo edificio scolastico, mentre in questi anni le abbiamo sempre trovate senza costruire nuovi edifici. Certo, per il futuro dovremo però cominciare a programmare interventi di nuove realizzazioni, la razionalizzazione ha dato tutti i suoi frutti ma siamo arrivati al limite. Infatti, il raffronto dal 2009 al 2014 ci fa capire molte cose sulla necessità di nuove scuole. In 5 anni, gli studenti sono passati da 30.208 ai 33.583 calcolati nel 2014: + 3.375 iscritti da suddividere in 1.409 classi (erano 1.359 nel 2009). In pratica un aumento di 50 classi con una media studenti/classe di 23,83 nel 2014 e 22,83 nel 2009”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento