menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il negozio "Carrera Store" in via Villanova, a San Bonifacio

Il negozio "Carrera Store" in via Villanova, a San Bonifacio

Verona, scorribande notturne da parte all'altra della provincia: salta bancomat e furto alla "Carrera"

Serie di colpi tra domenica e lunedì. Entrambi messi a segno: il primo a San Bonifacio, nello store della nota casa di abbigliamento da cui sono spariti interi scatoloni di merce. Il secondo alla filiale della Banca Popolare di Sommacampagna

Allarmi da una parte all'altra della provincia. Da est a ovest, per la precisione. Nulla appare al sicuro date le bande di furfanti che nel weekend si danno alla fuga dopo aver messo in ginocchio le aziende veronesi. I carabinieri sono stati costretti fin dalla notte tra domenica e lunedì a compiere rilievi e raccogliere testimonianze. E alle razzìe si aggiunge anche una rapina ai danni di un tabaccaio della Bassa, a Legnago. In ordine di tempo, il primo colpo messo a segno è stato quello a San Bonifacio. Al negozio e spaccio aziendale "Carrera Store", in via Villanova, una banda di ladri è entrata in azione verso mezzanotte e mezza. Alcuni ignoti sono entrati segando con un flessibile la sbarra di chiusura della porta antipanico sul retro. Una volta dentro hanno caricato (si suppone su un furgone) la gran quantità di capi d'abbigliamento che conteneva il negozio, uno dei tanti punti vendita della provincia veronese. Si sono anche occupati della cassa. Dal registratore sono spariti 400 euro in contanti. La chiamata ai carabinieri è arrivata dalla guardia giurata che stava compiendo il giro di perlustrazione notturno. Dopo aver avvisato i titolari, che devono ancora sporgere denuncia, la pattuglia è arrivata sul posto e alle 2 circa sono scattate le indagini. Il danno si aggira sulle svariate migliaia di euro. È in corso di quantificazione la cifra esatta.


ASSALTO ALLA BANCA - Un altro bancomat è stato invece fatto saltare a Sommacampagna, in via Gidino. Qui l'allarme è scattato immediatamente, verso le 3e15, ma all'arrivo dei carabinieri il dispositivo era già stato svuotato. L'assalto è stato compiuto attraverso l'utilizzo di una bombola di acetilene. Il gas insufflato ha permesso di scardinare la cassetta di sicurezza con i contanti e ha permesso ai malviventi di racimolare un bottino ancora da quantificare. Sul caso indagano i carabinieri della stazione locale e i colleghi di Villafranca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento