Verona by Night: ecco i luoghi di ritrovo per scambisti, tra club privé e "car parking sex"

Il capoluogo scaligero è una città di persone appassionate e trasgressive, l'ultima moda dei più spericolati latin lover veronesi è proprio quella dello scambio di partner sessuali

Che i veronesi siano un popolo passionale è noto già da molto tempo: tra il terzo posto conquistato dal capoluogo scaligero al concorso Durex e i numerosi night club e locali di lap dance presenti nella provincia non c'è alcun dubbio che la ginnastica dell'amore resti una delle attività fisiche favorite da molti cittadini del territorio veronese. C'è però chi non si accontenta della sua partner, e nemmeno di una ballerina in un locale notturno: anche a Verona, infatti, si sta diffondendo sempre di più la pratica degli scambi di coppia. Il meccanismo è semplice: recandosi in un posto definito (ci sono locali appositi così come "zone calde" all'aperto) in due, si cerca un'altra coppia con cui trasgredire. Ecco quali sono i "club privé" e le zone della provincia dove si radunano i cosiddetti "scambisti".

NEI LOCALI - La prima scelta di chi intende provare questa trasgressiva pratica è spesso quella di cercare un night o un locale dove si possa incontrare "in sicurezza" altre coppie interessate. Alcuni si recano nei cosiddetti "club privé" con la compagna, altri invece si portano appresso un'amica disinibita e disposta a prestarsi al gioco. L'importante, in fondo, è solo essere in due. A Verona i principali locali dove tentare la sorte sono due: il Moulin Rouge e il Folies Bergere. Il primo è da anni un'istituzione per i cittadini trasgressivi: per arrivarci basta procedere dal casello  di Soave, prendere la S.S. 11 direzione Soave. Alla prima rotatoria proseguire diritto e successivamente alla seconda rotatoria seguire le indicazioni per Verona. Dopo circa 800 metri svoltare a destra in via del Progresso tra l'Autosalone Paola e L'hotel Cangrande. Proseguite quindi diritti per circa 50 metri, svoltate a destra per il viale dell' Industria e avete raggiunto il locale. Sul sito del locale è possibile trovare il regolamento del club e le numerose iniziative organizzate dai gestori. Il Folies Bergere, invece, si trova a Villafranca, e più precisamente in via Adamello. Anche in questo caso è possibile visitare la pagina web del club per avere tutte le informazioni del caso.

IN MACCHINA - La vera pratica dei trasgressivi scaligeri, però, è quella del cosiddetto "car parking sex". Arrivando nel posto giusto, sempre e comunque in due, è sufficente fermare l'auto e aspettare. La pratica ha inizio con la perlustrazione della zona: ci si deve accertare, infatti, che il luogo in questione sia frequentato dalle categorie che si stanno cercando. Per riconoscersi ci sono, poi, dei segnali inconfondibili: gli abbaglianti, le 4 frecce accese (sono quelle più gettonate) e c’è anche chi adorna lo specchietto del lato guida con lustrini rossi o neri. Una volta individuati i compagni di trasgressione basta un incrocio di sguardi ammiccanti per dare il via al gioco. A Verona i luoghi più gettonati sembrano essere ben definiti (alcuni addirittura da diversi anni). Ecco quindi l'elenco completo di dove si ritrovano gli appassionati di questa pratica sessuale: 

  • C.O.N.I., Lazzaretto, park porta Vescovo, piazza Bra, autostrada uscita Verona sud.

  • Inizio via Torricelle capolinea bus.

  • Dietro l'Arena, in Via L. G. Patuzzi e proseguendo Via F. Filzi.

  • Il lungadige Rubele dopo il Ponte Nuovo (lato centro), proseguendo Lungadige T. Donatelli.

  • Zona Borgo Trento, salendo verso la collina, via Castello San Felice al parcheggio del primo tornante.

  • Località Castei: si deve oltrepassare il paese di Garda per circa un chilometro e mezzo in direzione di Torri del Benaco, a un certo punto la Gardesana fa un'importante curva a destra, alla fine della curva si deve girare a destra per imboccare una stradina bianca, la si percorre per poche centinaia di metri e si parcheggia, tornando di poco sui propri passi, si trova una bacheca in legno, sulla destra c'è un sentiero molto stretto, si sale per una ventina di metri e si arriva al luogo degli incontri.

  • A Soave, lungo l'autostrada Milano - Venezia, all'altezza del km 171, e nell'autoparking Verona Est

SU INTERNET - Sono numerosi anche gli annunci online per le coppie interessate a provare scambi "piccanti". Attenzione, però: i siti dove si possono trovare le proproste sono adatti solo ad adulti (come avvisa un apposito disclaimer), dato che spesso le coppie interessate non lesinano nelle foto "hot". I siti più visitati sono quelli di Erosland, Infoannunci, Scambisti e Annunci69.

I RISCHI - Se qualcuno dei nostri lettori, dopo aver letto queste righe, si sentisse stuzzicato dalla curiosità e volesse fare qualche tentativo in questa direzione, è bene che ricordi alcune cose: innanzi tutto è bene sottolineare che il sesso in auto, se scoperto dalla polizia, è punibile per legge, si rischia quindi di ritrovarsi con una bella denuncia, una multa pesante e, nel peggiore dei casi, persino con una condanna alla reclusione. Sempre per quanto riguarda lo scambio sulla strada, inoltre, è il caso di tenere bene a mente che non sono solo scambisti ad approfittare di questa pratica: in molti casi infatti alcune coppie focose si sono ritrovate rapinate "sul più bello" da alcuni malviventi che hanno deciso di approfittare della cosa. Più importante di tutto, infine, è la prevenzione e la protezione dalle malattie sessualmente trasmissibili: cambiare spesso partner, specie se sconosciuto, può esporre a gravissimi rischi per la salute. Il virus dell'HiV non è solo uno spauracchio dei medici, ma una triste (e letale) realtà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento