Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Affi / Via Carducci

Verona, Salvini e Fontana contro gli sbarchi da Lampedusa: presidio all'hotel "dei clandestini" ad Affi

Lo scopo è di "sensibilizzare l'opinione pubblica su un fenomeno immigrazione ormai ingestibile che a causa dei trattati europee e dell'ignavia del governo Renzi si è trasformato in vera e propria emergenza per il Veneto"

Mercoledì alle 16 la Lega Nord, col suo segretario federale Matteo Salvini, il capo-delegazione al Parlamento europeo Lorenzo Fontana, e il segretario provinciale di Verona Paolo Paternoster, organizza un presidio davanti all'hotel "Garda" di Affi, in provincia di Verona, dove sono ospiti ("mantenuti a 30 euro al giorno", spiega una nota di Fontana) i clandestini arrivati da Lampedusa.

Il presidio ha l'obiettivo, secondo il Carroccio, di "sensibilizzare l'opinione pubblica su un fenomeno immigrazione ormai ingestibile per costi economici e sociali. Fenomeno che a causa dei trattati e delle direttive europee e dell'ignavia del governo Renzi e del ministro Alfano, si è trasformato in vera e propria emergenza per il Veneto e per tutta Italia e non solo per Lampedusa e la Sicilia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, Salvini e Fontana contro gli sbarchi da Lampedusa: presidio all'hotel "dei clandestini" ad Affi

VeronaSera è in caricamento