menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fanno saltare lo sportello Unicredit e lo svaligiano: torna la banda del bancomat

I residenti sono stati svegliati intorno alle 4 nelle notte tra venerdì e sabato da un tremendo boato. Quando le forze dell'ordine sono arrivate sul posto era oramai troppo tardi: i banditi erano già fuggiti con il malloppo che, forse per un guasto, non è stato neppure macchiato dall'apposito antifurto

La banda dei bancomat sembra essere tornata nuovamente in azione nella bassa veronese. Questa volta ad essere preso di mira è stato lo sportello Unicredit situato in via Vittorio Veneto, nel pieno centro di Casaleone. 

Questa volta però, anzichè la bombola d'acetilene, è stata usata una piccola carica esplosiva per far saltare il bancomat. I residenti sono stati letteralmente tirati giù dal letto nella notte tra venerdì e sabato intorno alle 4.

La potenza della deflagrazione, oltre a squarciare lo sportello, ha procurato ingenti danni strutturali alla filiale dell'istituto di credito e ha danneggiato anche cofano e parabrezza di una Citroen C3 parcheggiata poco distante. Subito dopo l'esplosione i banditi si sono introdotti all'interno della filiale dalla finestra laterale dell'ufficio consulenza e in pochi minuti si sono appropriati delle banconote custodite dallo sportello automatico. Per loro fortuna infatti, l'apposito sistema d'antifurto che avrebbe dovuto macchiare il denaro non è entrato in funzione.

Sul posto sono giunti inizialmente gli agenti del Nucleo operativo Radiomobile di Legnago, una pattuglia dei carabinieri di Sanguinetto e un vigilante dell'istituto privato a cui è collegato il sistema d'allarme dell'istituto di credito. I banditi però erano già fuggiti con il malloppo, che deve ancora essere quantificato, lasciando anche per terra una parte del contante, integra e non macchiata. 

A supporto è giunta successivamente anche una pattuglia della stazione di Gazzo, mentre l'unità del Servizio investigazioni scientifiche (Sis) dell'Arma è giunta in mattinata per effettuare i rilievi del caso e visionare i filmati delle telecamere del circuito interno della banca. Le forze dell'ordine stanno inoltre verificando se ci sono eventuali analogie con  i colpi avvenuti a poche ore di distanza nella bassa padovana e nel trevigiano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento