Cronaca Lazise / Viale Roma

Verona, sagra del pescato a Lazise, ma quanti erano: record di 20mila visitatori. 14mila piatti distribuiti

Lazise si è rivelato un meraviglioso ed entusiasta palcoscenico per l'appetitosa kermesse della pesca alto adriatica, fortemente voluta dalla Regione assieme alle marinerie e con la collaborazione di pescatori e produttori

“Dal mare al lago” ha chiuso il suo tour 2014 a Lazise con un afflusso record di visitatori. “La manifestazione itinerante, che abbiamo avviato tre anni fa per far conoscere diffondere e valorizzare il pescato delle marinerie venete, si è conclusa in bellezza, e ovviamente in bontà”, sottolinea l’assessore regionale alla Pesca Franco Manzato, che non nasconde la sua soddisfazione per i numeri registrati lo scorso weekend: oltre 20mila visitatori e 14mila piatti distribuiti, a base di pesce, molluschi e crostacei del mare veneto. La richiesta di assaggi e degustazioni è stata tantissima e inaspettata, al punto che i pescatori hanno dovuto rientrare ogni giorno a Chioggia e a Caorle per approvvigionarsi del prodotto richiesto.

Record di visitatori e commensali, dunque, ma anche record anche di presenze istituzionali e di rilievo. Nella giornata di sabato sono intervenuti lo stesso Manzato e il collega Davide Bendinelli, assieme al consigliere regionale Andrea Bassi, al sindaco di Lazise Luca Sebastiano e al presidente del Consorzio di Promozione Turistica Lago di Garda Paolo Artelio, affiancati da Giovanni Rana e da Andy Luotto, attore e show man, ma in questo caso soprattutto cuoco. Ieri, domenica, per l’intera giornata è stato presente l’europarlamentare Remo Sernagiotto, della Commissione pesca del parlamento Europeo.

“Lazise si è rivelato un meraviglioso ed entusiasta palcoscenico – aggiunge Manzato – per questa partecipata e appetitosa kermesse della pesca alto adriatica, che abbiamo fortemente voluto come Regione, assieme alle marinerie e con la collaborazione delle organizzazioni dei pescatori e dei produttori, degli enti locali interessati e la sponsorizzazione di molte aziende private del settore agroalimentare, che ringrazio per aver sostenuto l’iniziativa. A Lazise, dove la manifestazione denominata solitamente “Dal mare alla piazza” e diventata “Dal mare al lago”, c’è stata in realtà una grande e partecipata festa , dove pescatori, produttori e tantissime persone e intere famiglie hanno potuto degustare assieme prodotti del mare, del lago e del territorio, approfittando di una vista mozzafiato e imparando anche a preparare e cucinare un pescato che è sano, buono, “nostro” e ha prezzi abbordabili”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, sagra del pescato a Lazise, ma quanti erano: record di 20mila visitatori. 14mila piatti distribuiti

VeronaSera è in caricamento