rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Strada Ca Nova Toro

Verona, ruspe a Cadidavid per nascondere rifiuti inquinanti sotto terra: sequestrati 12mila metri quadri

Al momento del sopralluogo erano in azione due escavatori e due mezzi d’opera, i primi per movimentare e raggruppare lo strato di terra e nylon e realizzare le buche, i secondi per asportare la ghiaia dallo scavo

E' stato convalidato dal giudice il sequestro di un’area di oltre 12mila metri quadri in via Cà Nova Toro, a Cadidavid, dove martedì pomeriggio era intervenuta la polizia municipale per verificare una segnalazione di movimenti e lavori sospetti. Gli agenti avevano constatato che il responsabile dell’area, un 36enne veronese residente poco lontano, ne stava asportando lo strato superficiale per poi interrarlo in una buca preparata nel frattempo. Si tratta di un’operazione che aveva l’obiettivo di bonificare il campo interrando ramaglie, terriccio, rifiuti vari e teli in nylon, del tipo utilizzato in agricoltura, dai quali l’area era interamente coperta.

Al momento del sopralluogo erano in azione due escavatori e due mezzi d’opera, i primi per movimentare e raggruppare lo strato di terra e nylon e realizzare le buche, i secondi per asportare la ghiaia risultante dallo scavo. Le quattro persone presenti al momento del controllo sono state identificate e il responsabile dell’area, che l’aveva ottenuta in affitto dal proprietario, è stato denunciato per lo smaltimento irregolare di rifiuti. Sono stati inoltre sequestrati i due mezzi escavatori. Il responsabile dovrà rispondere anche di aspetti amministrativi concernenti l’estrazione irregolare della ghiaia. Sono ancora in corso alcuni accertamenti da parte della polizia municipale. 

VIA VIGASIO - I vigili di Verona sono intervenuti anche mercoledì mattina in via Vigasio, in prossimità del cavalcavia ferroviario, per la verifica ed il recupero di quattro carcasse di animali abbandonate in area pubblica, in una zona non direttamente visibile dalla strada. Si tratta probabilmente di due agnellini e di due caproni, questi ultimi senza testa, in avanzato stato di decomposizione. Le carcasse, segnalate da un cittadino della zona, sono state esaminate da un tecnico del servizio veterinario dell’Ulss 20, che ne ha disposto la rimozione. Sulla vicenda sono in corso accertamenti da parte dei vigili di quartiere di Borgo Roma. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, ruspe a Cadidavid per nascondere rifiuti inquinanti sotto terra: sequestrati 12mila metri quadri

VeronaSera è in caricamento