Verona, rubano a Gardaland, tre 18enni dal giudice: "Vi rendete conto cosa passano i vostri genitori?"

In aula, davanti ai giovani bergamaschi arrestati dai carabinieri, arriva la ramanzina e il colloquio privato con gli adulti. Saranno affidati ai servizi sociali "in prova" per evitare loro il procedimento penale

Beccati a rubare telefoni e portafogli ai clienti di “Gardaland”. Clienti come loro, dato che ad essere finiti nei guai sono stati tre ragazzi bergamaschi che quel giorno passavano come tanti da un’attrazione all’altra del parco divertimenti di Castelnuovo del Garda. La bravata dei tre 18enni è costata loro la denuncia, un processo e la “ramanzina” da parte del giudice che si è accorto della presenza dei genitori in aula e si è rivolto anche a loro. Li avrebbe convocati tutti per una discussione in privato, a margine dell’udienza che si è tenuta lunedì. Un colloquio durato 10 minuti e in cui i responsabili sarebbero stati messi in guardia dalle conseguenze, anche pesanti, derivate dal furto. Come spiega il Corriere Veneto, il giudice non ci sarebbe andato leggero, a parole

«Ma vi rendete conto delle conseguenze di quel che avete fatto? … Riuscite a immaginare quello che state facendo passare ai vostri genitori?»

I tre, un italiano, un boliviano e un cubano, avevano rubato alcuni zainetti lasciati incustoditi vicino all’ingresso delle attrazioni. All’ennesimo colpo erano stati pizzicati dalla sorveglianza del parco che perlustrava la zona in abiti borghesi. Era arrivata la confessione e poi la denuncia ai carabinieri di Peschiera che da tempo “lottano” contro le baby gang a Gardaland. La merce è stata restituita e per i tre giovani, nelle scorse ore, è arrivato il faccia-a-faccia col giudice. Al termine dell’udienza sono stati liberati e il processo rimandato al 9 ottobre prossimo. Fino a quel momento sarà valutata la “messa in prova”, ovvero ogni procedimento penale potrà essere sospeso nei loro confronti attraverso il loro impegno sociale in associazioni di volontariato dedicate a disabili e anziani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

Torna su
VeronaSera è in caricamento