Verona, rubano un furgone e lo parcheggiano in città: viene ritrovato dopo giorni, carico di refurtiva

Il proprietario è stato rintracciato ed è riuscito a rientrare in possesso del furgone ma non ha riconosciuto il carico presente a bordo, circa 4mila raccordi idraulici di varie misure, in rame, tutti confezionati in scatole

Il materiale ritrovato sul furgone rubato a Verona

Pochi giorni prima avevano trovato un intero pullman turistico rubato, carico di bagagli. Stavolta invece è emerso un furgone carico di refurtiva. La polizia municipale ha individuato giovedì sera il mezzo, un Fiat Ducato, in sosta in via Campo Marzo. Gli agenti hanno controllato dopo essersi accorti della presenza di un vetro rotto. Accertato che c’erano anche serrature danneggiate e fili dell’accensione manomessi, gli agenti hanno effettuato un controllo al terminale, scoprendo che il veicolo risultava rubato.

Il proprietario, che aveva presentato denuncia di furto del furgone martedì, è stato rintracciato ed è riuscito a rientrare in possesso del furgone. L’uomo però non ha riconosciuto il carico presente a bordo, circa 4mila raccordi idraulici di varie misure in rame, tutti confezionati in scatole da 30-40 pezzi l’una e provenienti da un magazzino della provincia, dal quale nei giorni scorsi erano stati rubati circa 50 quintali di materiale analogo. Le confezioni sono state perciò sequestrate in attesa della restituzione al legittimo proprietario.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

Torna su
VeronaSera è in caricamento