rotate-mobile
Cronaca casello autostradale A4

Verona, rubano 50mila euro di gasolio ai camionisti nelle aree di sosta. Due arresti

Attendevano gli autisti in Emilia e durante la loro sosta di riposo, salivano a bordo dei Tir e rubavano le schede carburante. Poi ripartivano verso Verona dove utilizzavano le carte rubate per riempire taniche e cisterne da rivendere

Derubavano i camionisti in Emilia Romagna e con le loro tessere carburante andavano a "far spesa" nei benzinai di Verona. Due macedoni di 30 e 34 anni sono stati arrestati dalla polizia a Piacenza per furto, ricettazione, e indebito utilizzo di carte di credito. Come riferisce la Procura della Repubblica, i due stranieri avevano architettato un sistema che, nell'arco di un'estate, gli ha permesso di rubare carburante per oltre 50mila euro a spese di ignari camionisti ai quali venivano sottratte di nascosto le carte carburante dai rispettivi camion.

I due macedoni operavano quasi esclusivamente nelle aree di servizio "Arda" e "Somaglia" lungo il tratto piacentino dell'autostrada A1. Qui attendevano l'arrivo dei camionisti e, durante la loro sosta di riposo, salivano a bordo dei Tir e rubavano le schede carburante che venivano imprudentemente lasciate a bordo. Poi ripartivano alla volta della provincia di Verona dove utilizzavano queste carte rubate per riempire taniche e cisterne di gasolio che poi rivendevano a dei complici non ancora identificati. La polizia stradale di Guardamiglio (Lodi) si è però appostata per settimane, seguendo ogni movimento dei due stranieri e raccogliendo elementi sufficienti per ottenere dal Gip di Piacenza le ordinanze di custodia cautelare in carcere che sono state eseguite nei giorni scorsi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, rubano 50mila euro di gasolio ai camionisti nelle aree di sosta. Due arresti

VeronaSera è in caricamento