Cronaca Piazzale Stazione Vr. Porta Nuova

Ruba i vestiti al barista del treno, poi va dalla Polfer a rivendicare la valigia dimenticata: arrestato

Un 60enne originario del Molise è stato denunciato per essersi appropriato di capi di abbigliamento ed oggetti personali appartenenti al barista in servizio sul convoglio del Freccia Bianca Milano-Venezia

Nei giorni del Vinitaly, la Polizia Ferroviaria ha intensificato la sua attività nella stazione di Verona Porta Nuova.
Nella giornata di domenica 22 Marzo, un sessantenne originario del Molise è stato denunciato all'autorità giudiziaria. L’uomo, abbigliato in modo molto appariscente, a bordo del Freccia Bianca Milano-Venezia, nr. 9739, si è appropriato di capi di abbigliamento ed oggetti personali appartenenti al barista in servizio sul convoglio. La segnalazione di quanto avvenuto era già giunta al Settore Operativo di Verona Porta Nuova e grande è stato lo stupore degli agenti quando un uomo, corrispondente alla descrizione del ladro, si è presentato negli Uffici di Polizia a segnalare che aveva dimenticato la sua valigia sul treno
Non ci è voluto molto per scoprire che si trattava proprio del ladro, probabilmente abituale “operante in ferrovia”.

Inoltre, nel corso dei controlli straordinari, sempre nella Stazione di Verona Porta Nuova, si è proceduto al sequestro di sostanza stupefacente detenuta per uso personale da due cittadini italiani maggiorenni.
Infine, anche una minore della provincia veronese è stata trovata in possesso di stupefacente per uso personale oltre che di un coltello. Dopo il deferimento all’Autorità Giudiziaria è stata riaffidata ai genitori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba i vestiti al barista del treno, poi va dalla Polfer a rivendicare la valigia dimenticata: arrestato

VeronaSera è in caricamento