Cronaca Montorio

Verona, ritrovato morto a Ortona il giovane fuggito da casa: aveva 24 anni

Era scomparso il 4 agosto ed era stato lanciato l'allarme dopo due giorni. Purtroppo Lautaro Antu Martinez non si riunirà più ai famigliari a Montorio. Il ragazzo era in provincia di Chieti, in Abruzzo

Era scomparso il 4 agosto ed era stato lanciato l'allarme dopo due giorni. Purtroppo, il ventiquattrenne Lautaro Antu Martinez, non si riunirà più ai famigliari a Montorio. Il ragazzo è stato ritrovato senza vita ad Ortona, in provincia di Chieti. Il suo corpo è stato ritrovato in un tratto ferroviario nei pressi della stazione dei treni, il 6 agosto ma l'identificazione è avvenuta solamente nella giornata di lunedì. A dare notizia sono stati i parenti del giovane, anche su Facebook: "I familiari di Lautaro ringraziano quanti si sono impegnati nella ricerca, ma ieri hanno appreso che era sempre stato troppo tardi. Lautaro era già stato ritrovato ma, per ragioni dovute alla dinamica dell'incidente che l'ha visto coinvolto, ci è voluto del tempo per incrociare i dati del rinvenimento e della denuncia di scomparsa".

Il ragazzo era scomparso i primi giorni di agosto ed aveva spiegato ai familiari che avrebbe dormito a casa di un amico.Lautaro però a casa sua non è più tornato. Dopo la denuncia della famiglia è emerso che il suo cellulare era stato agganciato ad una cella telefonica del Bolognese. Poi una serie di segnalazioni da Numana e Cornero, in provincia di Ancona. Il 24enne avrebbe raggiunto l'Abruzzo attraverso l'Emilia e le Marche. Non si conoscono ancora le ragioni esatte del dramma che è sfociato poi nel gesto estremo di gettarsi sui binari. I primi a giungere sul posto sono stati i carabinieri della stazione di Tollo e il recupero del corpo è stato coordinato dal capitano Gianfilippo Manconi.

Non è escluso che si sia trattato di una fuga ribelle per una storia d'amore finita male. La famiglia non sospettava nulla sul suo malesere. I parenti hanno ammesso che qualcosa lasciava intuire ma mai avrebbero immaginato che sarebbe scappato di casa. Anche quella del soggiorno di un amico si è rivelata ben presto un'amara scoperta. La sorella lo aveva visto la domenica sera, prima della sua partenza, per l'ultima volta. Aveva annunciato di andare a trovare un amico, dopodiché si son perse le tracce. Non si è presentato al lavoro: una stranezza per lui che non aveva mai saltato un giorno. Così la famiglia si è rivolta ai carabinieri. Il ragazzo non ha la patente e si sarebbe allontanato in seguito alla rottura del rapporto con la sua fidanzata. Il ragazzo è molto conosciuto a Montorio per la sua passione per la pittura e l'arte. Molti i quadri da lui realizzati ed esposti nei locali cittadini.

Il mistero aveva poi fatto squillare un campanello d'allarme quando gli stessi famigliari avevano ritrovato la sua bici in cortile. Il ragazzo avrebbe preferito camminare per circa sei chilometri fino alla stazione. Non aveva mai viaggiato da solo, testimoniano i suoi famigliari, nè tantomeno si era mai "avventurato" in Abruzzo o nelle Marche. L'appello per ritrovare il 24enne era scattato su Facebook. Lunedì la sorella ha compiuto il riconoscimento della salma e, dalle prime analisi mediche, sembra che il decesso risalga al 6 agosto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, ritrovato morto a Ortona il giovane fuggito da casa: aveva 24 anni

VeronaSera è in caricamento