menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, rimane incastrato da 160 quintali di grano: per due ore appeso per un braccio al silos

Invece di usare un rampino per mescolare l’impasto di granaglie aveva deciso di infilare l'arto nel tubo di plastica di quel vecchio deposito di granaglie dalla forma prismatica. Il 51enne veronese finisce all'ospedale

A pancia in giù, disteso, un braccio infilato nel bocchettone del silos. Dolorante, preoccupato ma cosciente. Lo hanno trovato così i carabinieri e i soccorritori di vigili del fuoco e 118. Appeso a quel suo vecchio deposito di grano, incastrato con l’avambraccio sinistro e impossibilitato a muoversi per i quintali di mangime che dall’alto spingevano giù. È durato due ore l’intervento per estrarre Gian Antonio Munaro, 51enne allevatore di tacchini di Pressana, già consigliere comunale. Mercoledì pomeriggio, verso le 15e30, l’uomo stava lavorando nella sua azienda avicola di via Ferrata, in località Caselle.

Invece di usare un rampino per mescolare l’impasto di granaglie aveva deciso di infilare il braccio nel tubo di plastica da 12 centimetri e smuovere il contenuto di quel vecchio silos in muratura dalla forma a prisma. Una manovra quanto mai azzardata anche se pare l’uomo fosse solito lavorare in questo modo: stavolta gli è andata male, dato che 160 quintali di mangime gli sono precipitati sul braccio bloccandoglielo. L’uomo ha gridato chiedendo aiuto e i famigliari hanno uscito fatto scattare la macchina dei soccorsi. Sul posto sono intervenuti, ovviamente, i sanitari del 118 di Verona Emergenza, i vigili del fuoco di Legnago, i tecnici Spisal di San Bonifacio e i carabinieri di Cologna e Legnago. A sbloccare la situazione dopo un lavoro di circa due ore, sono stati i pompieri. Hanno praticato un foro sulla parete, ad un metro di altezza, e hanno cominciato a svuotare il silos. Alla fine, alle 17e30, l’uomo è uscito salvo, ma non indenne, dall’infortunio. Gli hanno diagnosticato lo schiacciamento del braccio ed è stato trasportato per le medicazioni all’ospedale di San Bonifacio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento