menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, ricercati internazionali e ubriachi in auto. Un 28enne sorpreso con tirapugni e balestra modificata

Nel corso di due controlli la polizia riesce ad intercettare un 32enne romeno su cui pendeva un mandato di cattura per furto, truffa ed evasione fiscale. Era "scarrozzato" da un amico 21enne ubriaco. Altro arresto in città

Continuano a dare i loro frutti i controlli diffusi dell'Anticrimine di Padova in provincia di Verona. Nella tarda serata di lunedì, intorno alle 23e25, gli agenti hanno fermato una Opel Astra, ritenuta "sospetta", nei pressi di via Tevere. A destare subito le attenzioni dei poliziotti è stato il comportamento agitato e insofferente del conducente. Si è quindi proceduto alla perquisizione del mezzo, che ha reso possibile scoprire, occultati in due vani portaoggetti, un tirapugni di metallo ed una balestra, anch’essa di metallo, montata su di un calcio da fucile in legno.

Il disoccupato 28enne rumeno è stato quindi denunciato a piede libero per il reato di possesso ingiustificato di di strumenti atti ad offendere.

RICERCATO - Un suo connazionale, ricercato e latitante in Italia, era stato fermato alcuni giorni prima, durante un controllo su strada. Viaggiava sereno lungo la Statale 12, nei pressi di Bussolengo, ma su di lui pendeva un mandato di arresto europeo emesso dalle autorità rumene per una lunga serie di reati contro il patrimonio, truffa ed evasione fiscale. Si tratta di un 32enne rumeno, di professione imbianchino, fermato intorno alla mezzanotte di Ferragosto da una pattuglia della polizia stradale di Verona Sud a bordo di una Fiat Punto. Nel corso del controllo, peraltro, è emerso che il conducente, un connazionale di 21 anni, era in stato di alterazione alcolica, motivo per il quale è stato denunciato e segnalato all’autorità competente.

Visto quanto accertato, il rumeno ricercato è stato tratto in arresto e condotto presso in tribunale a Venezia per la convalida della misura e per la conseguente estradizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento