menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Renato Rama con una bellezza della Lessinia (foto web)

Renato Rama con una bellezza della Lessinia (foto web)

Verona, un malore lo stronca al volante: muore il patron delle Miss

Lessinia in lutto per la scomparsa di Renato Rama, 75 anni. Da domenica a mezzanotte non aveva più dato notizie: è stato ritrovato nella sua auto giù per una scarpata a Velo Veronese

Stava andando a trovare la figlia Marinella, nello stand che gestiva per una sagra di paese. Purtroppo a quell'appuntamento non è mai arrivato. Lessinia in lutto per la scomparsa del patron del concorso di bellezza Renato Rama. Una morte drammatica e di cui non si conosce ancora la reale motivazione. Si sa quello che per ora hanno deciso di dire i carabinieri: Rama, 75 anni di San Mauro di Saline, è stato ritrovato, domenica mattina, al volante della sua auto in fondo ad una scarpata di Velo Veronese. Era soprannominato "Miss Lessinia" da quando si era inventato la passerella per le più belle della montagna. L'allarme per la scomparsa dell'uomo era arrivato ai carabinieri dalla moglie Meri. Non sapeva dove fosse andato né aveva più avuto notizie di lui.

A dare notizie, alquanto tragiche, di lui, sono stati i militari delle pattuglie di Roverè, Tregnago e Illasi, che hanno organizzato una "battuta" ripercorrendo le possibili strade che Rama avrebbe dovuto attraversare. Il suo fuoristrada, un Daihatsu Terios, è stato avvistato in una scarpata giù da via Monte Alto a Spin del Poiero. Per recuperare salma e auto sono stati chiamati i vigili del fuoco. I carabinieri poi si son concentrati sui rilievi: non ci sono stati segni di frenata, né di incidente. Con tutta probabilità Rama ha avuto un malore che l'ha stroncato alla guida. Il fuoristrada avrebbe poi finito la sua corsa procedendo diritto, finendo fuori carreggiata. I famigliari hanno cercato di contattarlo quando si erano resi conto che stava diventando troppo tardi. Non rispondeva al cellulare e la figlia, dalla quale aveva detto di volersi recare dopo aver lasciato alcuni amici a Giazza a mezzanotte, non l'aveva visto. Un gruppetto era partito per cercarlo, facendo la strada più probabile ma era tardi, quasi le 4 di mattina e l'auto, nella scarpata, era difficile da notare. Il ritrovamento, come spiega l'Arena, è avvenuto alle 8 della mattina. La salma è stata trasferita al reparto di Medicina legale del Policlinico di Borgo Roma. A breve sarà fissata la data del funerale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento