Cronaca Stazione / Piazzale XXV Aprile

Verona, rapina in stazione: turista preso a pugni e sprangate da alcuni furfanti in un casolare

Malconcio e sanguinante, è stato abbandonato dopo aver subito il furto del portafoglio, dello zaino e cellulare più orologio. È riuscito a tornare con le sue gambe fino a Porta Nuova, dove ha chiamato i soccorsi

Come si suol dire “è ancora avvolta nel mistero” l’aggressione avvenuta qualche ora fa in stazione a Verona. Secondo la denuncia presentata dalla vittima l’intento era quello di rapinarlo. Su di lui però si sono scagliate diverse persone, che sono arrivate a colpirlo anche con alcuni bastoni. Sulla vicenda sta indagando la polizia: dalla testimonianza raccolta, sembra che l’uomo, un turista alto atesino, sia stato invitato ad entrare in un casolare abbandonato da un ragazzo conosciuto poco prima.

Non è ancora chiaro il motivo ma si sospetta si sia trattato di un finto approccio. Fatto sta che, una volta dentro, l’uomo è stato aggredito da altre persone: botte, calci e pugni inizialmente, ma poi anche con mazze e spranghe. Malconcio e sanguinante, è stato abbandonato dopo aver subito la rapina del portafoglio, dello zaino e cellulare più orologio. È riuscito a tornare con le sue gambe fino in stazione Porta Nuova, dove ha chiamato i soccorsi. Sul caso indaga la Squadra Mobile della polizia scaligera. Pochi i dettagli finora emersi dal racconto della vittima, come segnala L’Arena. L’uomo è stato portato in ospedale a Borgo Trento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, rapina in stazione: turista preso a pugni e sprangate da alcuni furfanti in un casolare

VeronaSera è in caricamento